SIENA-RAPPRESENTATIVA AIC 2-0: IN GOL CALAIO’ E TROIANIELLO

SIENA: Ivanov (dal 25′ st Iacobucci), Mannini, Ficagna, Odibe, Rossi; Pettinari (dal 1′ st Danti), Bolzoni, Carobbio, Mounard (dal 16′ st Troianiello); Reginaldo, Calaiò. All. Conte
RAPPRESENTATIVA AIC (formazione iniziale): De Felice, Fiumana, Movilli, Petitto, Rosamilia, Billio, Bevo, Groppi, Cerchia, Rebecca, Riganò. All. Di Guida
MARCATORI: 7′ st Calaiò, 40′ st Troianiello
ESPULSI: 46′ pt Ficagna
ARBITRO
: Lucchesi di Lucca (Gambardella- Di Lorenzo)

Seconda amichevole consecutiva per la Robur. Cambiano gli interpreti. Contro la Rappresentativa Aic (calciatori disoccupati) mister Conte schiera Mannini a destra della linea di difesa, con Ficagna centrale. A centrocampo esterno destro Pettinari, Mounard a sinistra con Bolzoni e Carobbio centrali. In attacco Calaiò e Reginaldo. In maglia granata il senese Movilli e l’ex Robur Christian Riganò, che prima del test si è intrattenuto a scherzare con i compagni con cui ha condiviso l’avventura in bianconero.

Ad assistere al test anche i tesserati che hanno raggiunto in ondate successive la Robur: Paolucci, Tziolis, Fini e glii altri che si sono allenati questa mattina. 

 Al 3′ primo assalto del Siena: sul perfetto cross di Mounard Reginaldo viene fermato in fuorigioco. All’ 8′ proprio il brasiliano apre per Pettinari che crossa e trova Calaiò: niente da fare per l’Arciere. Al 10′ Riganò, sulla linea, ribatte in angolo il traversone di Pettinari. Sugli sviluppi Odibe non ci arriva. Indemoniato Calaiò: riceve da Mounard e di testa mette fuori di poco. Ci riprova qualche secondo dopo, gli dice di no De Felice. L’arbitro nega un rigore al numero 11 bianconero: è il 13′. Al quarto d’ora ancora Calaiò scambia con Pettinari e il suo tiro a girare sfiora il palo. Fuori di pochissimo anche l’affondo di Mounard in scivolata. La Rappresentativa Aic si vede al 17′: Riganò si fa spazio tra Ficagna e Odibe, bravo Ivanov a mettere in angolo. Al 18′ Reginaldo, a memoria, passa a Pettinari, che ci prova, ma De Felice è attento. Fuori la conclusione di Cerchia al 21′. De Lucia al 22′ respinge ancora su Calaiò che al 24′ carica il sinistro, di nuovo fuori di poco. Bellissima conclusione di Reginaldo al volo, troppo centrale, una manciata di secondi dopo. Nessun problema per il portiere. E’ comunque una gara viva, tutta giocata a ridosso di De Lucia. Si vedono i granata con Riganò al 29′: l’ex bianconero ci prova con la punta del piede, la palla va sul fondo. Al 31′ Reginaldo recupera palla a centrocampo, si impone di forza e carica il tiro. De Lucia c’è. Al minuto successivo ancora un lancio perfetto di Bolzoni per Mounard: il francese mette in area, anticipato Calaiò. Cannonata di Mounard da metà campo al 35′: fuori di poco. Al 38′ d’un soffio a lato il colpo di testa schiacciato dell’Arciere bianconero. Al 42′ Ficagna passa direttamente a Reginaldo: il brasiliano di punta non crea problemi a De Felice. Poi sul portiere il suo tiro successivo. Rigore per la Rappresentativa Aic al 44′: Ficagna atterra Rebecca. Billio dal dischetto manda sulla traversa. Allo scadere l’arbitro espelle Ficagna per qualche parola di troppo. Protesta il Siena, ma rimane in dieci.

Nella ripresa Danti sostituisce Pettinari. Al 7′ Rossi lancia Calaiò che stoppa perfetto, salta un avversario e beffa Malatesta per il gol del vantaggio bianconero. Mentre Ivanov, dall’altra parte, dice no a Iennaco, Reginaldo va vicino al raddoppio: al 10′ l’Arciere guadagna una ghiotta punizione al vertice dell’area, il brasiliano batte e mette sull’esterno della rete. In inferiorità numerica il Siena gioca con la difesa a tre. Troppo alto all’11 il colpo di testa del numero 11 della Robur. Al 18′ è il nuovo entrato Troianiello che lancia il frizzante Reginaldo: il numero 9 tira a girare, la palla non centra lo specchio della porta. Al 21′ e al 22′, mentre la stanchezza inizia a farsi sentire, Fiumana cerca per due volte il gol del pareggio. Prima ci mette una pezza Ivanov, poi è la volta di Iacobucci, appena entrato a sostituire il compagno. Alta sulla traversa al 27′ la conclusione ancora di Fiumana. Allo scoccare della mezz’ora Troianiello mette in mezzo per Calaiò che di testa non centra la porta. Bolzoni non ha fortuna al 33′: il suo missile colpisce in pieno un avversario. Raddoppio del Siena al 40′: Calaiò finta su un avversario, passa a Danti che vede arrivare Trianiello e generosamente gli passa la palla per il 2-0 bianconero. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line
Foto: Fabio Di Pietro