Siena-Palermo: Le pagelle del Fedelissimo

Lamanna Incolpevole sulle reti, una splendida parata e una mancata uscita. Il tutto fa la sufficienza. 6
Angelo Ha corso come al solito e se il rigore non c’è merita ampiamente un ottimo voto, anche se è apparso un po’ nervoso. 6
Morero Il giovane centrale ha commesso un errore madornale, di quelli che possono influire sulla partita e sul rendimento personale. Se n’è accorto subito, ma ormai era troppo tardi per rimediare. Peccato. 4,5
Della Fiore I due centrali senesi non sono parsi al meglio, anche se, a onor del vero, avevano davanti dei signori attaccanti. Della Fiore è l’unico che le prende di testa, ma qualche disattenzione di troppo dobbiamo segnalarla. 5,5
Grillo Una partenza sprint. Una rete bellissima, una forma ottima, poi il patatrac.  Fino all’uscita era stato uno dei migliori. 7
Vergassola Il centrocampo rosanero è apparso tosto e il capitano ha provato a reggere botta con alterne fortune. 6
Valiani Diga di centrocampo, è apparso in forma. 6,5
Giacomazzi è il nostro jolly e lo dimostra ogni partita. Parte bene, ma cala un po’ alla distanza. 6
Giannetti Gli aggettivi ormai si sprecano per il furetto senese. Segna, offre assist, mette in difficoltà la difesa palermitana costretta a fermarlo con tutte le maniere e, soprattutto segna una rete da campione. Gli manca una cosa sola: il rinnovo del contratto. Il migliore 8
Rosina Ha dimostrato ancora di essere in stato di grazia. Le azioni più pericolose del Siena partono dai suoi piedi. Quando c’è da attaccare e costringere il Palermo nella sua area, detta le regole e prova anche a segnare, ma non ha fatto i conti con un super Sorrentino. 7,5
Paolucci Si danna l’anima ma con scarsa fortuna. 6
Milos Sostituisce lo sfortunato Grillo giocando una buona partita. 6,5
Scapuzzi Ci prova, ma non incide abbastanza. 5,5
Bedinelli n.g.

Positivo Abbiamo un potenziale d’attacco che poche avversarie possono vantare. È mancata solo la sfortuna e un arbitro meno parziale. Rosina, Paolucci e Giannetti,con Scapuzzi che scalpita, sono una garanzia. Giacomazzi e Vergassola dimostrano dieci anni di meno. Abbiamo dominato il Palermo per larghi tratti che si è salvato solo grazie ad un immenso Sorrentino.

Negativo Innanzitutto l’arbitraggio, ma non è una novità, purtroppo.  Se il Signor Ciampi ha dato una mano al Palermo, anche la nostra difesa ci ha messo del suo, tornando quella della prima parte di campionato. Morero ha commesso un errore che non lo farà dormire, ma sulla terza rete a dormire sono stati un po' tutti. La mancanza di colpitori di testa si fa sentire e sabato avremo di fronte un certo Caracciolo….

Antonio Gigli

Fonte: Fedelissimo Online