SIENA NEWS: Per il Siena tre è il numero perfetto

Tre è il numero perfetto: per il Siena, per Giampaolo e per la classifica. Una prestazione sensazionale di un Siena compatto e preciso, capace di soffrire e di vincere. Tre a uno senza possibilità di repliche: doppietta di Calaiò e Reginaldo a chiudere. Al Sant’Elia non c’è il pubblico delle grandi occasioni ma comunque grande attesa. Giampaolo sceglie Ghezzal alle spalle di Maccarone e Calaiò, con il resto della formazione del Milan. Più giocatori offensivi, ma più attenzione. Perchè il Cagliari lento e macchinoso è costretto a fare un infruttuoso possesso palla in difesa senza costruire niente; ad ogni lancio in avanti il Siena è alto e manda in fuorigioco sistematicamente gli avversari. I sussulti sono di Calaiò in apertura di partita e di Curci, che si immola su Jeda in mischia. Cosa sia successo negli spogliatoi all’intervallo sono cose che resteranno per sempre nelle menti dei bianconeri. Ma negli occhi di chi era allo stadio era chiaro che fosse successo qualcosa: il Siena del secondo tempo è incredibilmente invincibile. Un cross di Ghezzal trova Calaiò che insacca al sesto; ancora Calaiò al minuto 8 imbeccato su angolo di Fini raddoppia. Il Siena festeggia, il Cagliari non punge ma trova un rigore che ci può stare ma non è trascendentale. Jeda ringrazia e trasforma, il Sant’Elia si sveglia dal torpore in cui era piombtao. A quattro minuti dal termine la doccia gelata: un cross di Fini da calcio d’angolo trova Reginaldo in area per il tre a uno. E’ un trionfo, la partita perfetta. Di più non si può chiedere. Ed Enrico Vichi da lassù si compiace e ringrazia, vedendo i sessanta senesi in visibilio.
Fonte: www.sienanews.it