Siena-Napoli: chiuso il settore ospiti

 

Si svolgeranno senza tifosi ospiti alcune partite di Serie A e di altre serie iminori nei prossimi giorni. Lo ha deciso il Casms (Comitato analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive) nel corso della riunione odierna contro gli ultimi fatti di violenza, in attuazione alle direttive impartite dal ministro dell’Interno, Roberto Maroni.

Queste le partite che saranno disputate con la chiusura del settore ospiti:

Sampdoria-Fiorentina del 13, con vendita biglietti ai soli residenti in Liguria;

Parma-Lazio del 14, con vendita biglietti ai soli residenti in Emilia Romagna;

Roma-Catania del 21, con vendita biglietti ai soli residenti nel Lazio;

Siena-Napoli del 21, con limitazione del biglietto singolo per ciascun spettatore e vendita ai soli residenti in Toscana.

 

LE ALTRE PARTITE – Niente tifosi in trasferta anche per

Grassina-Pistoiese (Dilettanti) del 14;

Cittadella-Reggina (serie B) del 20;

Benevento-Sorrento (Lega Pro) del 21;

Messina-Acicatena (Dilettanti) del 21;

Sora-Formia (Dilettanti) del 21;

Prima Veroli-AB Latina (Lega Due Basket) del 20.

Per Bologna-Juventus del 21 il Comitato ha deciso la misura della vendita di un solo tagliando per ciascun spettatore ospite, con incedibilità dello stesso; per l’incontro sarà rafforzato il servizio di stewarding, l’implementazione dell’impiego di operatori di Polizia in appoggio agli steward per le esigenze di filtraggio e controllo documenti, sempre in stretto contatto con gli organi della giustizia sportiva.

Inoltre, Battipagliese-Real Poseidon (dilettanti) del 21, ritenuto ad "altissimo rischio", si disputerà senza spettatori.

Infine, per Ternana-Pescara (Lega Pro) del 21, il Casms ha determinato la vendita del biglietto singolo per ospiti, limitando la vendita ai soli residenti nella Regione Umbria nel giorno della partita;

mentre per Novara-Pro Patria (Lega Pro) del 21 si è decisa la vendita del biglietto singolo per tutti, con incedibilità dello stesso e il divieto di vendita dei tagliandi ai non residenti nella provincia di Novara il giorno della gara.

Da tutti le misure sono esclusi i possessori della Tessera del tifoso, rilasciata in conformità alle direttive impartite, nonchè agli stranieri non residenti.

Fonte: Corriere dello Sport