Siena-Latina 1-0

Siena: Lamanna, Matheu, Giacomazzi, Dellafiore, Angelo, Pulzetti, Valiani, Milos, Rosina, Rosseti (28′ st Schiavone), Giannetti (27′ pt Spinazzola, 36′ st Thomas). A disposizione: Farelli, Feddal, Crescenzi, Scapuzzi, Camilli, Proia. All.: Beretta.
Latina: Iacobucci, Bruscagin, Esposito (1′ st Di Chiara), Brosco, Milani, Bruno (18′ st Negro), Morrone, Crimi, Chiricò (11′ st Cisotti), Jonathas, Ghezzal. A disposizione: Pawlowski, Maltese, Barraco, Cejas, Ricciardi, Massacci. All: Breda.
Arbitro: Chiffi di Padova (Di Francesco-Pentangelo, Merchiori).
Marcatori: 38′ pt Rosseti.
Ammoniti: Milos, Morrone, Bruno, Valiani, Di Chiara, Brosco.
Recupero: 2′ pt, 3′ st.
Spettatori: 6148 di cui abbonati 5.032 e paganti 1.116 . Ospiti 447

E’ ufficialmente inverno ma tutto fa sembrare il contrario. Sotto il sole prenatalizio che riscalda il Franchi Beretta ripropone il modulo che ha sopraffatto la Reggina. Del 3-4-3 di Reggio è confermato il blocco offensivo, mentre dei due rientranti dalla squalifica c’è spazio solo per Pulzetti, mentre Feddal perde il ballottaggio con Matheu. Il Latina, decimato dal giudice sportivo, deve fare a meno di quattro titolari (Cottafava, Figliomeni, Alhassan, Jefferson) e si affida sul tandem Ghezzal-Jonathas in attacco, con Chiricò e capitan Milani sulle fasce.

Il primo tiro arriva al 15’ su punizione di Rosina, alto senza pretese. Il Latina, che ha corretto il modulo (un attaccante in meno, un difensore in più) in risposta al tridente senese, non offre il fianco e la gara stenta a decollare. Al 17’ una palla messa dentro da Bruscagin viene sfiorata soltanto da Jonathas per poi finire tra i guantoni di Lamanna. Al 23’ Valiani in percussione si porta la palla sul destro ma il suo tiro è bloccato da Iacobucci, ex insieme a Ghezzal. Al 26’ Rosina scucchiaia per Angelo, sul cross del brasiliano si avventa Rosseti, para Iacobucci. Al 27’ si fa male Giannetti, sostituito da Spinazzola. Al 32’ pericolosa percussione di Chiricò, la difesa senese si salva in qualche modo. Al 37’ il Siena va in vantaggio con una meravigliosa azione di prima: Spinazzola grazie a un velo di Rosina serve Rosseti, che scarica sulla destra per Angelo e poi va a raccogliere di testa un cross del capitano sbloccando il punteggio: 1-0.  Al 43’ annullato un gol a Jonathas in evidente posizione di fuorigioco. Nel primo dei due minuti di recupero Pulzetti gira alto un altro cross di Angelo, poi scatta il primo giallo per Milos per un’entrataccia su Crimi. Al 13’ Rosina calcia malamente sul palo del portiere una punizione da limite.  

Il secondo tempo inizia con il primo cambio per gli ospiti: Di Chiara sostituisce Esposito, con Bruscagin che va a fare il centrale.  Al 6’ Bruno non dà forza ad un cross di Ghezzal e agevola l’uscita di Lamanna. Al 7’ Brosco trattiene Rosseti da terra e si prende il cartellino. All’8’, su una buona iniziativa di Milos, Pulzetti calcia alle stelle. Al 9’ Chiricò si invola verso l’area avversaria e col mancino trova pronto Lamanna, ma sulla sinistra era tutto solo Ghezzal. All’11 fuori Chiricò e dentro Cisotti. Al 16’ Spinazzola tenta il gol alla Del Piero; buono lo stop e il rientro, ma il tiro non si abbassa e la sfera termina alta. Al 18’ Breda esaurisce i bonus; fuori Bruno e dentro un attaccante, Negro. Al 25’ Jonathas tasta il polso a Lamanna, reattivo a deviare in corner. Al 28’ standing ovation per Rosseti, rilevato da Schiavone. Al 35’ finisce la partita di Spinazzola, sostituito da Thomas. Al 40’ giallo per Di Chiara per trattenuta su Pulzetti. Non succede niente nei tre minuti di recupero. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fedelissimo online