Siena-Juve Stabia 1-0

SIENA (3-4-3): Lamanna, Belmonte, Giacomazzi, Dellafiore, Angelo, Vergassola (87’ Cappelluzzo), Pulzetti, Feddal (76’ Yhomas), Rosina, Rosseti, Fabbrini (53’ Spinazzola). A disposizione: Farelli, Pamic, Ceccarelli, Thomas, Scapuzzi, Milos, Schiavone, Spinazzola, Cappelluzzo. All.: Beretta.
JUVE STABIA (3-5-2): Benassi, Ghiringhelli (88’ Piccioni), Contini, Di Nunzio, Zampano, Djiby (72’ Giandonato), De Falco, Caserta, Liviero, Di Carmine, Sowe (64’ Falco). A disposizione: Viotti, Ciancio, Giandonato, Piccioni, Suciu, Falco, Di Nardo, Lanzaro, Romeo. All.: Pea.
ARBITRO: La Penna (Alassio, Colella, Di Martino)
AMMONITI: Belmonte, Contini, Ghiringhelli
MARCATORI: 49’ Dellafiore
SPETTATORI: 5.630 di cui 5,058 abbonati. Ospiti 40
CORNER: 9-2
RECUPERO: 1’, 4’

Ti aspetti Rosina, pensi a Rosseti, magari è la volta buona di Fabbrini. Macchè. A sbloccare una gara difficilissima, contro la peggior difesa e fanalino in classifica, ci pensa Paolo Hernan Dellafiore, sulla carta d’identità centrale di difesa ruvido e generoso, ma al 94’ improvvisato centravanti alla ricerca del gol disperato. La vittoria penalizza la Juve Stabia, che si è giocata nel primo tempo un paio di chance con Zampano e Sowe, e premia un Siena opaco ma mai arrendevole, che nel finale si è giocato tutte le carte offensive possibili.

Senza Valiani squalificato e Matheu infortunato, Beretta ridisegna il 3-4-3 con Giacomazzi di nuovo in difesa, capitan Vergassola a fianco di Pulzetti e Fabbrini come esterno sinistro nel tridente.

Fulvio Pea risponde con il tandem Sowe-Di Carmine in attacco. Assenti i lungodegenti Vitale e Mezavilla.

Al 2’ pericolosissima la Juve Stabia; la palla arriva a Zampano che non riesce ad angolare, Lamanna respinge coi piedi. Al 5’ buona iniziativa di Fabbrini che raccoglie palla da Belmonte, supera un uomo ma non inquadra lo specchio. All’8’ Benassi si distende e devia un bel tiro di Pulzetti in corner. All’11’ Sowe sfonda da sinistra e il suo tiro, deviato, viene parato di piedi da Lamanna colto in controtempo. Al 19’ su una punizione di seconda Benassi respinge la sassata di Pulzetti, poi l’intervento scomposto del centrale gialloblu su Rosseti non è sanzionato da La Penna. Al 25’ percussione di Pulzetti ma il suo collo destro termina di poco a lato.

All’8’ ammonito Belmonte, poi Fabbrini cede il posto a Spinazzola. Al 18’ Rosina su punizione scavalca la barriera ma il tiro è troppo debole per impensierire Benassi. Al 19’ fuori Sowe e dentro Falco. Al 22’ Pulzetti, l’uomo più pericoloso, sfiora la traversa con un fendente di sinistro. Al 25’ giallo per l’ex Contini per un fallo da tergo su Pulzetti. Al 27’ Giandonato rileva Djiby. Al 29’ non scende abbastanza la parabola di Rosina, palla che sorvola l’incrocio a Benassi immobile. Al 32’ esce Feddal ed entra Thomas. Al 36’ Benassi respinge sul proprio palo un tentativo di Rosina. Al 42’ la botta da fuori di Spinazzola è deviata da Benussi in angolo, poi Beretta toglie Vergassola e inserisce un’altra punta, Cappelluzzo.Al 43’ dentro Piccioni per Ghiringhelli. Nel primo dei 4 di recupero Giacomazzi spizza una punizione di Rosina ma Benassi blocca. All’ultimo minuto Rosina batte forte un corner, sul primo palo sbuca Dellafiore che infila in porta, 1-0! (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fedelissimo online