Siena-Giana Erminio 1-2

Siena (3-5-2): Moschin; Panariello (55' Grillo), Stankevicius, Ghinassi; D’Ambrosio, Guerri (55' Gentile), Doninelli (69' Vassallo), Castiglia, Iapichino; Marotta, Mendicino. All.: Colella. A disposizione: Ivanov, Romagnoli, Rondanini, Ventre, Bunino, Bordi, Masullo, Saric, Terigi.
Giana Erminio (3-5-2): Viotti; Perico, Rocchi, Solerio; Iovine, Greselin (69' Chiarello), Pinardi (73' Biraghi), Marotta, Augello; Bruno, Okyere (85' Perna). A disposizione: Sanchez, Bonalumi, Sosio, Montesano, Pinto, Capano, Lella, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè.
Arbitro: Pashuku di Albano Laziale
Marcatori: 34' Bruno, 70' Mendicino, 75' Biraghi
Ammoniti: Griselin, D'Ambrosio
Spettori: 2.430
Note: Pima della partita la cerimonia per l'intitolazione della curva a Lorenzo Guasparri. Recupero: 0', 5'

La Diesel-Robur inizia pian pianino ma non carbura mai. Neanche quando la piccola Giana passa in vantaggio con una sassata di Bruno su punizione. Solo Marotta va vicino al gol, sempre su palle inattive, mentre gli ospiti si divertono con gli spunti di Okyere, origini ghanesi e una vita in serie D, e gli inserimenti dei vari Marotta e Augello, gente che gioca a Gorgonzola da anni. Nella ripresa Colella tenta le carte Vassallo e Grillo più Gentile, lasciato a sorpresa in panchina, e il gol del pari lo firma l'uomo fino ad allora più in ombra, Mendicino. Ci sono le sensazioni di una rimonta, ma si spengono subito quando il mister ospite Albè indovina le mosse giuste. Dentro Chiarello e Biraghi; il primo se ne va sul fondo, il secondo mette dentro dopo un intelligente velo di Okyere e gela la Curva Lorenzo Guasparri, intitolata prima della gara al grande tifoso bianconero.

95' dopo cinque minuti di recupero, termina qui la partita

94' occasionissima per il pareggio. Su punizione dalla trequarti sale anche Stankevicius; palla nella mischia, con due giocatori della Robur che non riescono a trovare il pallone

90' Gentile spara il pallone alto da punizione

85' fuori Okyere, tra i migliori, e dentro Perna

84' bel tiro di controbalzo di Castiglia, Viotti è attento e blocca in due tempi

79' gioco fermo per tre minuti causa infortunio di Rocchi, che dopo i soccorsi è già pronto a rientrare

75' Biraghi, appena entrato, riporta la Giana in vantaggio. Cross dalla destra di Chiarello, velo di Okyere e Biraghi mette dentro un rigore in movimento

73' fuori Pinardi, dentro Biraghi

70' Goooooool della Robur!! Mendicino riporta in parità la sfida su torre di D'Ambrosio!!

69' fuori Greselin dentro Chiarello, per il Siena Vassallo subentra a Doninelli

64' sombrero di Marotta tra le maglie rosse, la palla a Mendicino che solo davanti al portiere si fa anticipare da un difensore

60' giallo per D'Ambrosio che trattiene Marotta a centrocampo

59' ammonito Griselin per simulazione. E' il primo giallo della gara

56' un rimpallo libera il neo entrato Gentile, ma il suo sinistro si spegne debolmente sul fondo

55' doppio cambio Robur: fuori Guerri e Panariello, dentro Gentile e Grillo.

53' ancora Marotta, stavolta col destro da fuori area, la palla deviata termina in angolo

50' Marotta su angolo di Castiglia, l'impatto è ottimo ma la palla si spegne sul fondo. Sempre pericoloso su calci piazzati l'ex Benevento

48' primi riscaldamenti per Bunino, Gentile e Vassallo

47' buono spunto del Siena. Mendicino tocca al limite per Guerri, che anzichè tirare cerca un passaggio di troppo per Marotta

E' cominciato il secondo tempo. nessun cambio da entrambe le parti

La Diesel-Robur inizia pian pianino, come aveva indicato Colella, e con i minuti si fa pericolosa dove può sfruttare la sua grande mole, ovvero i calci piazzati. Ma al primo sbandamento la gara cambia prospettiva. Okyere si procura una punizione che Sasà Bruno scarica all'incrocio. La Giana pratica un calcio semplice e disarmante, la Robur fa fatica e chiude il primo tempo in difficoltà.

45' termina qui il primo tempo. La Robur è sotto 1-0.

43' occasione Giana per il raddoppio: Okyere scarica su Moschin, che para alzando il braccio destro

39' la rimessa lunga di Stankevicius arriva fino in area piccola, Viotti respinge con qualche difficoltà

36' Greselin tira su Moschin. La Giana arriva al tiro con una gran facilità

36' Angolo Robur, Stankevicious fa sponda per Marotta che da buona posizione tira su Viotti

34' Gol di Bruno, Giana in vantaggio. Sassata direttamente da punizione, la palla si alza sopra la barriera dove Moschin non può arrivare.

32' uno due Okiere-Bruno costringe Ghinassi a spendere il fallo. L'intesa della coppia gorgonzolese è decisamente più avanti del duo Marotta-Mendicino

30' Okiere approfitta di un buco difensivo per inserirsi nello spazio, palla a Marotta il cui tiro debole viene bloccato senza problemi da Moschin

27' sprint di Augello sulla fascia, palla in mezzo con Okiere che ruba il tempo sul primo palo ma la palla termina fuori

22' occasione Siena! Angolo di Castiglia, la palla finisce sulla testa di Marotta che da pochi passi non riesce a mettere dentro, poi l'azione termina col tiro di Doninelli tra le braccia di Viotti.

15' break di Rocchi che dopo aver fatto venti metri tira a ridosso del centrocampo, palla alta

14' Doninelli pesca Mendicino, Viotti esce dalla porta ma l'ex Lazio dal fondo non riesce a servire nessun compagno

11' Okiere ha spazio in area, Panariello è attento e devia in corner

9' Doninelli tenta il lancio per D'Ambrosio, la palla troppo lunga si spegne sul fondo

5' errore in rinvio di Moschin, Bruno anticipa Ghinassi ma il suo cross è sballato

2' il primo tiro della Robur lo firma Marotta; destro a giro che finisce fuori di poco

Inizia in questo istante Robur-Giana Erminio!!

Robur che indossa la terza maglia, completo bianco con scritte nere. Giana in completo rosso.

Le squadre fanno adesso il loro ingresso in campo. Applausi da parte dello stadio, che poco prima ha assistito alla nominazione della Curva Robur a Lorenzo Guasparri.

Prima convocazione per Terigi, Vassallo e Bunino, non convocati Lucarini e Firenze. Esordio per Stankevicious, ai suoi lati Panariello e Ghinassi. C'è Doninelli in mezzo al posto di Gentile, D'Ambrosio va alto a destra con Grillo in panchina.

Nella Giana qualche variazione in mezzo: non ci sono Biraghi (il capitano è Marotta) e Chiarello, dentro Greselin e l'ex serie A Alex Pinardi dal 1'. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol