Siena-Gavorrano 1-1

Robur Siena (4-3-1-2): Crisanto, Brumat (46' Rondanini), D'Ambrosio (77' Romagnoli), Terigi (46' Panariello), Iapichino (77' Danese), Vassallo (77' Doninelli), Guerri (59' Cruciani), Damian (77' Miccoli); Cristiani (59' Campagnacci); Neglia (77' Crisci), Marotta (77' Emmausso). A disp.: Rossi A., Florindi, Rossi G., Bordi, Orlando, Biancalani. All. Mignani.
Gavorrano (3-4-3): Salvalaggio; Matteo, Borghini (46' Salvadori), Tissone (79' Ferrante); D’Ignazio (46' Papini), Zaccaria (46' Conti), Marianeschi (46' Cretella), Ropolo (86' Sabbatini); Lombardi (46' Malotti), Mosti (77' Bianchi), Moscati (46' Brega). A disp:. Mazzini, Pizzuto, Pazzagli, Licaj, Cogno. All. Bonuccelli.
Arbitro: Alberto Fiero di Pistoia (assistenti Donato di Pistoia e Giuggioli di Grosseto).
Marcatori: 66' Neglia, 83' Malotti.
Spettatori: 250

Finisce in parità il secondo e ultimo test sull'Amiata del Siena di Mignani. Gara soporifera nel primo tempo, con Neglia che spreca davanti al portiere. Nella ripresa proprio Neglia sblocca il risultato dopo un buon fraseggio con Marotta, ma nel finale la Robur arretra e cede il passo al subentrato Malotti, ex Prato, che trafigge Crisanto su punizione.

45' finisce qui la partita.

43' azione made by Beretti. Gran cross di Crisci, Miccoli sfiora con la testa in piena area.

38' Malotti da punizione trafigge Crisanto con un gran tiro col mancino: 1-1

36' Brega scambia con Marotti e va giù al linmite, punizione Gavorrano

34' fuori Tissone, dentro Ferrante

29' buon lavoro di Miccoli che serve Cruciani, tiro dal limite che finisce di poco alto

22' rivoluzione per la Robur: entrano Romagnoli, Danese, Doninelli, Miccoli, Crisci ed Emmausso

21' Lancio in profondità di Panariello per Neglia, sarebbe fuorigioco ma il pallone viene toccato da Tissone; l'attaccante entra in area, scambia con Marotta e poi supera il portiere con un preciso diagonale.

21' fuori Mosti, dentro Bianchi

21' Neglia!!! 1-0 Siena!!

18' Marotta spizza di testa in piena area dove accorre Campagnacci, contrastato al momento del tiro: palla fuori e nulla di fatto

15' bel cross teso di Campagnacci, Neglia stoppa e tira con Salvalaggio che blocca in due tempi

14' doppio cambio: fuori Guerri e Cristiani, dentro Cruciani e Campagnacci

13' Iapichino al cross, Marotta ruba il tempo al difensore ma di testa manda alto.

6' sei i cambi nell'intervallo da parte del Gavorrano. In panchina bianconera tanto movimento con diversi giocatori a riscaldarsi.

3' Cristiani col sinistro, tiro da dimenticare

Si ricomincia. Due cambi per Mignani: dentro Panariello e Rondanini, fuori Terigi e Brumat

45' termina qui un non esaltante primo tempo. Meglio all'inizio il Siena, che spreca una grande occasione con Neglia, più incisivo il Gavorrano nel finale con Lombardi, che era presente anche nell'ultimo precedente, finito 3-3.

42' dall'angolo la palla arriva ancora a Lombardi, che di controbalzo alza la sfera sopra la traversa

41' Lombardi strappa una punizione dal limite: lo stesso Lombardi trova il sette ma Crisanto vola e devia in angolo

37' Pasticcio Robur con D'Ambrosio che colpisce Brumat e spiana la strada a Moscati, che anzichè tirare cerca un assist nel mezzo non raccolto da Lombardi

34' Ropolo al cross da sinistra, Moscati si avvita e di testa scalda i guanti a Crisanto

33' Lombardi da punizione, Crisanto in due tempi senza problemi

31' Neglia ha spazio sul fondo, tacco a liberare Marotta che cade in area, ma non ci sono gli estremi per il calcio di rigore

26' non sono in lista Mahrous e Pane, che ha un problema fisico. Chance dal 1' allora per il baby Crisanto

25' primo angolo per il Gavorrano, che prova ad uscire dalla propria metà campo

24' break di Cristiani che va sul fondo e mette in mezzo, Marotta sul secondo palo tenta il colpo al volo ma calcia fuori

18' Neglia strappa il terzo angolo per la Robur

15' Damian strappa palla in mezzo e lancia Neglia, ma il guardalinee alza la bandierina

10' Marotta manda in porta Neglia, il quale fallisce una grande chance facendosi deviare il tiro in corner da Borghini

9' Guerri rinvia male da centro area, Lombardi colpisce male e manda la palla sopra la traversa

5' Marotta per Damian che dal fondo crossa basso, Neglia sfiora la palla che viene trattenuta da Salvalaggio

3' si fanno sentire i tifosi bianconeri, accorsi numerosi allo stadio di Castel del Piano

1' D'Ambrosio stoppa Lombardi che rimane a terra dolorante. Il gioco riprende dopo un minuto

Partiti!!

Robur in completo bianco, Gavorrano in blu. Partirà il Gavorrano.

Squadre in campo. Tutto pronto per l'inizio.

17.15 Curiosità: Siena-Gavorrano fu la prima amichevole dell'era Conte, durante il ritiro ad Abbadia. Finì 5-0, con gol di Troianiello, Immobile, Larrondo, Reginaldo e Calaió.

15.40 L'ultimo precedente, nel maggio 2015, costrinse la Robur a sudare freddo. Ai ragazzi di Morgia bastava una vittoria per festeggiare la vittoria del campionato di D. Ma il Siena, due volte in vantaggio (Portanova e Rascaroli), si trovò sotto e strappò il pari alla fine con Minincleri (3-3). Per i festeggiamenti toccò aspettare altri sette giorni, con l'esodo di massa a Massa.

15.30 Il Gavorrano è allenato per il terzo anno consecutivo da Vitaliano Bonuccelli, al suo esordio da tecnico professionista dopo aver vinto il girone E di serie D. La squadra ha mantenuto l'ossatura e ha aggiunto alcuni giovani in prestito da club di A e B, come Napoli, Juve, Samp e Empoli.

15.15 Per assistere alla gara è previsto un biglietto di ingresso di 5 euro.

15.00 rispetto al test di mercoledì ci sarà anche l’italo-egiziano Amir Mahrous, difensore classe 1998 che, in attesa di completare il trasferimento, ha ricevuto il nulla osta da parte del Genoa per partecipare alla preparazione della Robur. Dovrebbero aver risolto i rispettivi problemi fisici Cruciani e Doninelli. 

14.45 Seconda amichevole stagionale per la Robur. Un test decisamente più allenante, visto che il Gavorrano fresco di promozione giocherà nello stesso campionato e probabilmente nello stesso girone dei bianconeri. Il Siena arriva all'amichevole dopo sette giorni intensi di allenamento a Castel del Piano.

Giuseppe Ingrosso

Fonte: Fol