Finale: Siena-Fermana 2-3

SIENA-FERMANA 2-3

SIENA (4-3-1-2): Lanni; Raimo, Crescenzi, Silvestri, Favalli; Bianchi (74′ Meli), Leone, Buglio (20′ Collodel); Belloni; Arras, Frediani (88′ Castorani). A disposizione: Manni, Farcas, Riccardi, Rizzitelli, De Santis, Picchi, Franco. Allenatore: Pagliuca.

FERMANA (4-3-3): Borghetto; Eleuteri (57′ Spedalieri), Parodi, Pellizzari, Carosso; Scorza (57′ Romeo), Giandonato, Misuraca (85′ Pinzi); Gkertsos, Bunino (80′ Graziano), Maggio (57′ Fischnaller). A disposizione: Vaccarezza, Nardi, De Nuzzo, Cardinali, Diouane, Vessella, Lorenzoni, Grassi, Nannelli, Ronci. Allenatore: Protti.

ARBITRO: Taricone di Perugia (Barberis-Zezza; IV uomo: Di Mario di Ciampino)

MARCATORI: 23′ Giandonato (F), 73′ Spedalieri (F), 78′ Belloni (S), 80′ Frediani (S), 90′ Graziano (F)

AMMONITI: Silvestri, Bunino, Raimo, Bianchi, Crescenzi, Frediani

Il Siena subisce la seconda sconfitta casalinga al termine di una gara rocambolesca, che ha visto i bianconeri andare sotto di due reti e pareggiare nell’arco di due minuti, grazie ai gol di Belloni e Frediani. La formazione di Pagliuca, espulso a fine primo tempo, per alcuni minuti tenta anche il forcing per riportarsi avanti nel punteggio, ma al novantesimo subisce il 3-2 con Graziano che beffa Lanni con un colpo di testa ravvicinato su calcio d’angolo. Un brutto colpo per i bianconeri a pochi giorni dalla difficile trasferta di Gubbio.

97′ Fine partita

95′ Mischia in area di rigore, Meli scarica su Crescenzi che calcia a colpo sicuro, tiro ribattuto dalla difesa ospite

90′ Cinque minuti di recupero

90′ Torna avanti la Fermana. L’angolo di Fischnaller è impattato sul primo palo da Graziano, che di testa spizza e insacca

89′ Fermana che sfiora il nuovo vantaggio. Serie di errori difensivi, Graziano riceve in area e calcia, Lanni ribatte corto su Pinzi che tira a sua volta ma su di lui rinviene Favalli

88′ Ultimo cambio nella Robur. Esce Frediani, che far posto a Castorani

85′ Doppia sostituzione nella Fermana. Escono Misuraca e Bunino, al loro posto Pinzi e Graziano

85′ Favalli dalla sinistra mette al centro, Arras spizza ma Belloni non arriva a concludere

82′ Si è rovesciata adesso l’inerzia della gara, Siena a trazione anteriore e in fiducia, Fermana che invece arretra il baricentro

80′ Incredibile al ‘Franchi’, la Robur pareggia in due minuti! Frediani riceve al limite e calcia senza pensarci due volte, pallone angolatissimo su cui Borghetto non può farci nulla

78′ La Robur prova a rientrare in gara! Frediani pennella da sinistra con un traversone perfetto, Belloni da solo in area colpisce di testa e schiaccia in rete

76′ Pallone vagante in area della Fermana, Meli prova a girare di testa in rete ma viene stoppato da Pellizzari

75′ Altro giallo sventolato agli indirizzi di un giocatore bianconero, è Crescenzi, autore di un fallo su Gkertsos

74′ Cambio immediato nelle fila della Robur. Esce Bianchi, al suo posto Meli

73′ Raddoppia la Fermana. Spedalieri dalla destra si incunea in area, si sposta la sfera sul sinistro e calcia sul primo palo, bucando un non perfetto Lanni

72′ Torna a farsi vedere la Fermana in avanti. Giandonato scodella per Bunino, che si fa largo in area ma Silvestri evita il peggio

69′ Siena pericoloso su punizione. Frediani spostato sulla sinistra pennella sul primo palo, Silvestri anticipa tutti e si produce in una torsione aerea, pallone però troppo debole per impensierire Borghetto

66′ Lancio di Raimo alla ricerca di Arras, sponda con l’esterno per l’accorrente Collodel ma il suggerimento è impreciso

64′ Favalli serve Bianchi in area di rigore, il centrocampista bianconero si gira e cade a terra. L’arbitro non solo non ravvisa alcun contatto ma viene anche ammonito per simulazione

62′ Bell’anticipo di Raimo ai 30 metri, immediato traversone al centro per Arras ma Borghetto esce e fa sua la sfera

60′ Carosso arriva sul fondo e crossa a centro area, Lanni interviene di pugno

57′ Triplo cambio nelle fila della Fermana. Escono Scorza, Eleuteri e Maggio, entrano Romeo, Spedalieri e Fischnaller

55′ Contropiede della Fermana, Maggio avanza fino ai 25 metri e scarica su Bunino, il quale perde l’attimo per la conclusione

53′ Secondo ammonito nella Fermana, è Maggio che interviene duro su Raimo

50′ Combinazione al limite dell’area tra Belloni e Bianchi, il numero 10 non riesce ad arrivare alla conclusione

47′ Riparte a spron battuto la Robur e sempre sulle ali di Frediani, che calcia da fuori area col mancino, pallone a fil di palo

46′ Partita la ripresa

Rientrate in campo le due formazioni, ma non c’è Guido Pagliuca. Il tecnico bianconero è stato espulso nell’intervallo

A sorpresa la Fermana chiude in vantaggio la prima frazione, grazie ad una vera invenzione di Giandonato, autore di una rete di pregevole fattura dai 35 metri nel momento in cui la Robur stava insistendo nel forcing. I bianconeri ci provano, soprattutto con un ispirato Frediani, che sulla sinistra crea scompiglio e va ad un passo dal gol dell’ex con un diagonale nel finale che si stampa sul palo. Pochi istanti prima, però, anche la Fermana aveva sfiorato il raddoppio con il colpo di testa di Scorza

48′ Fine pt

47′ Frediani ancora sul fondo, il suo traversone è deviato in corner

45′ Due minuti di recupero

45′ Dall’altra parte del campo la Robur pareggia immediatamente il conto dei legni. Arras sulla linea di fondo serve Frediani, che con una giocata si sposta la sfera sul sinistro e calcia a colpo sicuro, pallone che sbatte sul palo esterno

44′ Ammonito anche Bunino per un fallo su Raimo

44′ Fermana vicina al raddoppio adesso. Solito calcio piazzato perfettamente calibrato da Giandonato, sul secondo palo Scorza in tuffo manda il pallone sulla traversa

41′ Siena ad un passo dal pareggio. Angolo calciato da Belloni, Silvestri colpisce indisturbato ma una deviazione di un difensore manda il pallone ancor in corner

39′ Angolo calciato da Giandonato, bravo Frediani sul primo palo ad allontanare

36′ Frediani riceve in area e calcia, Borghetto respinge anche stavolta

34′ Fermana adesso ancor di più a presidio della sua area di rigore, la Robur comunque in qualche circostanza riesce a trovare un varco centrale per l’imbucata

32′ Lancio in profondità di Leone alla ricerca di Arras, l’attaccante supera in velocità Pellizzari e calcia da posizione defilata, tiro respinto in corner da Borghetto

29′ Arriva la prima ammonizione dell’incontro all’indirizzo di Silvestri, reo di aver protestato troppo dopo un fallo ai danni di Bunino

28′ Palla vagante in area, Bianchi con una zampata prova a servire Arras ma Parodi intercetta

26′ Cercano la reazione i bianconeri. Leone dalla lunetta dell’area di rigore trova sul secondo palo Belloni, il suo colpo di testa è però debole e facile preda di  Borghetto

25′ Colpita a freddo la Robur dopo una prima metà di primo tempo dove i bianconeri erano apparsi in controllo della gara. Il tiro di Giandonato è arrivato come un fulmine a ciel sereno

23′ La Fermana all’improvviso va in vantaggio. Clamorosa esecuzione di Giandonato, che dai 35 metri al volo sorprende Lanni con un destro all’incrocio di rara bellezza

20′ Niente da fare per Buglio. Al suo posto è già pronto Collodel, che fa il suo ingresso sul terreno di gioco

18′ Esce zoppicando vistosamente il numero 8, che per il momento sembra in grado di proseguire

17′ Problemi per Buglio, il centrocampista bianconero è a terra dopo un intervento subito sulla trequarti

15′ Palla recuperata da Frediani sulla trequarti, Belloni entra in possesso della sfera e prova ad innescare il numero 11, stavolta però Eleuteri legge in anticipo la traiettoria

12′ Frediani è l’uomo più ispirato in questo inizio di partita, punta un’altra volta Eleuteri andando sul sinistro, cross contratto in corner

8′ Ancora proteste da parte della panchina bianconera. Frediani entra in area e viene a contatto con Eleuteri, l’arbitro indica solo un corner

6′ La sinistra è la corsia più battuta in questo inizio, stavolta sul fondo arriva Favalli, cross sul secondo palo dove Bianchi prova ad impattare di testa, Carosso lo contrasta ma regolarmente secondo il direttore di gara

5′ Siena che continua a farsi vivo da sinistra, Frediani mette un’altra bella palla col mancino, Borghetto esce con i tempi giusti anticipando Buglio che nella circostanza commette anche fallo ai danni del portiere marchigiano

3′ Altra combinazione al limite dell’area della Fermana, Buglio però sbaglia il passaggio di ritorno per Frediani e l’azione sfuma

2′ Robur subito in avanti. Giocata di Frediani sull’out sinistro, il numero 11 va via a Eleuteri e mette palla al centro, una deviazione mette in difficoltà Borghetto che però smanaccia

1′ Partiti

Robur con la prima maglia bianconera, calzoncini e calzettoni bianchi. La Fermana risponde con la maglia a strisce verticali gialloblu, calzoncini e calzettoni gialli

20.50 Rientrati negli spogliatoi i protagonisti dell’incontro, a breve il fischio d’inizio

20.25 Formazioni in campo per il riscaldamento, mentre pian piano iniziano ad accorrere i primi temerari tifosi che questa sera sfideranno il freddo

FORMAZIONE UFFICIALE FERMANA: Protti effettua due cambiamenti rispetto a quanto ci si poteva attendere alla vigilia. In mezzo al campo è Scorza ad affiancare Giandonato e Misuraca, mentre in avanti c’è il greco Gkertsos. Da capire se il modulo è il consueto 4-3-3 o un più conservativo 3-5-2

FORMAZIONE UFFICIALE SIENA: sorprese nell’undici schierato da Pagliuca. In campo dal primo minuto Bianchi, che completa il centrocampo con Leone e Buglio, e Frediani. Davanti anche Arras a sostituire l’infortunato Paloschi

20.15 In campo i portieri delle due squadre

Il pareggio con la Carrarese ha aperto il mini ciclo ravvicinato di partite per la Robur, attesa da un tour de force che può dire qualcosa di più sulle ambizioni future della squadra in questo campionato. La partita odierna con la Fermana, intanto, è di quelle da non sbagliare, sia perché una vittoria consentirebbe di rimanere in scia delle prime, sia perché le sfide che attendono all’orizzonte i bianconeri vedranno come avversarie molte delle dirette concorrenti per l’alta classifica.

Mister Pagliuca aveva preannunciato una sorta di mini turnover, ma la sensazione – in mancanza di indicazioni precise – è che alla fine a variare possa essere solo qualche pedina. La coppia centrale non dovrebbe essere toccata, così come Raimo (anche se Franco cerca un posto da titolare), mentre a sinistra Favalli potrebbe rifiatare e lasciare spazio a Riccardi. In mezzo possibile turno di riposo per Castorani, ad approfittarne potrebbe essere Picchi, per affiancare Leone e il ristabilito Collodel. Davanti dovrebbe essere la volta di Arras, supportato da Belloni ed uno tra Buglio e Frediani.

La Fermana si presenta a Siena dopo aver raccolto la seconda vittoria stagionale, che le ha permesso di allontanare momentaneamente la zona calda. Anche mister Protti, tecnico dei marchigiani, metterà mano all’undici titolare nell’ottica di far risparmiare qualche energia a chi finora è stato spremuto di più. In porta non è ancora certo l’utilizzo dell’ex Nardi, non al meglio, mentre nel reparto arretrato potrebbe essere la volta di Carosso nel ruolo di terzino. Il centrocampo poggerà sull’esperienza di Giandonato e Misuraca, mentre davanti potrebbe rifiatare Fischnaller; al suo posto pronto l’altro ex Bunino.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol