SIENA-EMPOLI: PUNTI PESANTI IN CHIAVE SALVEZZA

Derby già delicato quello in programma domenica allo stadio Franchi – Montepaschi Arena tra Siena ed Empoli, punti già pesanti, inizio di stagione non facile per entrambe le squadre con l’Empoli tra l’altro appena reduce dall’eliminazione dalla coppa Uefa. Sarà la sfida numero 55 tra le due compagini toscane (24 le vittorie della Robur contro i 17 successi dell’Empoli), ma l’ultimo precedente porta la firma (2-0) dei bianconeri che in casa si imposero nello scorso campionato di serie A con un gol di Portanova e uno dell’ex più importante del match, quel Massimo Maccarone (diventato “Big Mac” in Inghilterra), che proprio a Empoli in due stagioni di serie B (dal 2000 al 2002) spiccò il volo dando il meglio di sè e mettendosi in mostra al grande proscenio del calcio nazionale (68 presenze e 26 gol in maglia azzurra), tanto da meritare la convocazione nella nazionale allora guidata da Giovanni Trapattoni. Poi l’esperienza alla Robur dal gennaio al giugno 2005 e i sei gol determinanti per la salvezza, prima del ritorno dello scorso anno e il promettente inizio di questa stagione. Con la maglia dell’Empoli anche altri due giovani di sicuro avvenire che anche a Siena hanno avuto modo di mettersi in mostra. Luca Antonini (32 presenze in bianconero), già protagonista con l’Arezzo di Elio Gustinetti, e l’attaccante Rej Volpato, che proprio con il Siena ha fatto il suo esordio in serie A. Incroci di giovani e protagonisti in un derby che affonda le sue radici nel passato (primo incontro ufficiale nel 1932/’33), ma che domenica mette in palio punti già pesanti in chiave salvezza.

Fonte: www.calciotoscano.it