Siena-Empoli 1-1

SIENA (3-4-3): Lamanna, Belmonte, Giacomazzi (72’ D’Agostino), Dellafiore, Angelo,  Pulzetti, Valiani (79’ Scapuzzi), Spinazzola, Rosina, Rosseti, Fabbrini (61’ Jordà). A disposizione: Farelli, Pamic, Ceccarelli, Vergassola, Feddal, Scapuzzi, D’Agostino, Schiavone, Rafa Jordà. All.: Beretta.
EMPOLI (4-3-1-2): Bassi, Laurini, Mario Rui, Tonelli, Rugani, Eramo, Valdifiori, Croce, Verdi (76’ Pucciarelli, 79’ Castiglia), Tavano (56’ Signorelli), Maccarone. A disposizione: Pelagotti, Martinelli, Castiglia, Signorelli, Shekiladze, Ronaldo, Pucciarelli, Barba, Pratali. All.: Sarri.
ARBITRO: Merchiori (Avellano, Marinelli, Ripa)
AMMONITI: Eramo, Rosina, Valiani, Dellafiore
ESPULSI: Eramo per doppia ammonizione
MARCATORI: 66’ Maccarone, 86’ Rafa Jordà
SPETTATORI: 6.016 di cui 5.058 abbonati e 958 paganti. Ospiti 267

Ci sono le 500 panchine di Mario Beretta, c’è il ritorno da ex di Massimo Maccarone, c’è un derby di lusso tra due big della categoria. Siena-Empoli non tradisce l’attesa, e nel primo tempo le squadre offrono un calcio spettacolare e spumeggiante. A una manciata di minuti dall’intervallo l’espulsione di Eramo sembra spaccare la partita, ma è invece l’Empoli a prendere le redini del gioco. Proprio Maccarone trasforma un rigore causato da Giacomazzi. Beretta mette dentro Jordà, D’Agostino e Scapuzzi, ed è proprio lo spagnolo a regalare il pareggio su cross di Spinazzola, tra i migliori in campo. Il punto si prende, per carità, però se  dormi un tempo in superiorità numerica, la seconda squadra della B non la batti mai.

Beretta opta per Spinazzola al posto di Feddal a centrocampo; nell’Empoli Marco Rui sostituisce lo squalificato Hysaj e Verdi vince il ballottaggio con Pucciarelli.

Al 9’ Tonelli centra la traversa con un tiro al volo sugli sviluppi di un angolo. Al 14’ Bassi blocca il tentativo da fuori di Pulzetti. Al 17’ la punizione di Mario Rui termina di pochissimo fuori. Al 25’ Maccarone ci prova con un destro a lato dopo una corta respinta di Giacomazzi. Al 30’ Rosina penetra in area ma nel momento decisivo si incarta e l’azione sfuma. Al 32’ Bassi esce a vuoto ma Dellafiore prima viene murato, poi Rosina non inquadra lo specchio con un pallonetto. Al 34’ Maccarone dal fondo pesca Verdi, che in scivolata non trova la porta. Al 37’ giallo a Eramo per fallo su Fabbrini. Al 40’ Giacomazzi si immola su Maccarone, che dopo una percussione centrale era arrivato a tu per tu con Lamanna. Al 46’ Lamanna in tuffo salva su Maccarone, poi Eramo in scivolata colpisce Belmonte e si prende il secondo giallo; fiscale in questo caso Merchiori.

All’11’ si copre Sarri; esce Tavano e entra Signorelli. Al 16’ fuori uno spento Fabbrini e dentro Rafa Jordà. Al 20’ Giacomazzi a contatto con Verdi, per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto va Maccarone che spiazza Lamanna e non esulta. Al 27’ esce Giacomazzi e entra D’Agostino. Al 31’ Pucciarelli rileva Verdi. Al 34’ D’Agostino filtra per Spinazzola ma il suo tiro è troppo debole. Al 34’ è già finita la gara di Pucciarelli, infortunato e sostituito da Castiglia. Ultimo cambio anche per il Siena, Scapuzzi subentra a Valiani. Al 41’ Spinazzola se ne va sulla sinistra, mette sul secondo palo e Rafa Jordà mette dentro di testa. Al 90’ contropiede di Rosina che manda in porta Rosseti, ma l’aretino, a tu per tu con Bassi, cerca il pallonetto mandando alto. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fedelissimo online