Siena-Chievo: Le pagelle del Fedelissimo

Pegolo Salva con due grandi interventi un passivo più pesante. Incolpevole sul goal. 7
Angelo Non replica la bella prestazione di Pescara. Spesso murato sulla sua fascia non incide mai. 5
Rubin In calo rispetto al bel giocatore che abbiamo ammirato nel mezzo della stagione. Fatica a ripartire e non arriva quasi mai al cross . 5,5
Paci Gli viene assurdamente negata la gioia del goal che avrebbe suggellato una buona prestazione. Incolpevole sul goal 6,5
Terzi Prestazione goffa e condita da ripetuti errori di piazzamento e anche da un’incertezza che già all’inizio poteva costarci cara. Forse deve rifiatare 5
Felipe Non sta attraversando un grande momento. Incerto e spesso in ritardo si salva spesso a malapena all’ultimo tuffo. Sul goal cerca di chiudere ma, con la partecipazione di Vergassola, si dimenticano dello sgusciante Pellissier. 5,5
Agra Troppo penalizzato dal fisico non riesce mai a mettere in mostra le sue qualità che si esaltano in presenza di grandi spazi che oggi non c’erano. 5
Rosina Si danna l’anima cercando di tamponare e ripartire fino quasi a cercare la soluzione personale. Ma tutto questo sforzo gli costa alcune errori e imprecisioni dovute più alla stanchezza che ad altri motivi. E’ il solo che può illuminare la squadra ma oggi predicava nel deserto dei Tartari. Il migliore 7
Della Rocca Svolge un compitino preciso ma da lui si aspettano soluzioni  per ribaltare e costruire che invece non arrivano mai. 5,5
Vergassola Parte ordinato fin quando il fiato e il fisico lo sorreggono. Poi cala alla distanza e comincia a sbagliare pesantemente anche perché sacrificato a svolgere un compito che non può più fare per tutti i 90 minuti. Si confonde sul goal non seguendo Pellissier e sbaglia da due passi il più facile dei goal. Poi solo confusione e errori ripetuti. 4,5
Emeghara Con spazi stretti fatica a produrre le azioni che lo hanno reso un idolo dei tifosi. La squadra non lo aiuta lasciandolo spesso solo a combattere con giganti che lo anticipano e lo sovrastano. Tuttavia avrebbe anche oggi trovato la zampata del goleador se non fosse per una sfortunata deviazione ad un metro dalla porta. 5,5.
Paolucci Entra e come di solito sgomita e cerca di darsi da fare. Ma la squadra era ormai sfilacciata ed ha solo una buona palla che il portiere gli ribatte efficacemente . 6
Bogdani Forse doveva entrare prima vista la stazza degli avversari ma le sue primavere non consentono di usarlo più di tanto. Fa quello che può onestamente. 6
Reginaldo S.V

Positivo Il solito Siena casareccio. Lento e prevedibile a centrocampo, senza efficacia in area. Anche la difesa sembra un po’ impacciata. Sulla fasce gli avversari hanno imparato il giochino e spesso ti murano impedendo qualsiasi incursione. Prendiamo il solito ennesimo goal su contropiede che parte da una palla ferma. Era proprio indispensabile andare all’arrembaggio sullo 0 a 0  lasciando sguarnito il fortino dopo che avevamo già avuto ampie dimostrazioni sulle capacità di ripartenza dei clivensi?

Negativo I ragazzi ce la mettono tutta e questo gli deve essere riconosciuto. Il cuore non manca ma la coperta è corta se ogni tanto la Dea Bendata ti volge le spalle.

Federico Castellani

Fonte:  Fedelissimo online