Siena Calcio femminile Serie A2, domenica il derby con la Grifo Perugina

Dopo la trasferta mancata a Capo d’Orlando – rinviata a causa del blocco aereo dovuto alla nube di cenere – per le bianconere del Siena Calcio femminile, domenica, sarà battaglia. A Cerchiaia (ore 15) arriva, infatti, la Grifo Perugia per una sfida che, nonostante “l’extraterritorialità” è sentita come un derby.
La Grifo è una delle società storiche del calcio femminile e, da anni, stabilmente in A2; spesso accorpata al girone della Toscana – anche a livello giovanile – è, insieme al Firenze, la squadra che le bianconere hanno incontrato spesso e con la quale, quindi, si accende la sana rivalità. Quest’anno, inoltre, le due squadre sono legate da tantissimi “ex”, primo tra tutti il tecnico del Siena Oliviero Montanelli che ha guidato per ben otto anni la panchina perugina.
All’andata era finita 1-1 con i due gol in soli due minuti. Oggi, le squadre sono distanti in classifica solo quattro punti (ma il Siena ha giocato, come detto, una partita in meno) a dimostrazione che le formazioni sostanzialmente si equivalgono. Domenica, dunque, conteranno il carattere e la voglia di fare bene. Il Siena dovrà rinunciare a Bianchini (squalificata) e Ghilli (in infermeria), mentre potrebbero rientrare Ricci e Pecorelli, forse dal primo minuto. Mister Montanelli dovrà guidare la squadra dalla tribuna, poiché non ha ancora scontato il turno di squalifica.
Una gara importante, dunque, anche in ottica classifica. Riposa, infatti, l’Upea Orlandia, si sfidano Firenze e Napoli (seconda e terza in classifica), il Francavilla ospita la Jesina che, nelle ultima domeniche, ha sempre fatto bene.
Le bianconere dovranno mettere in campo tutta la loro grinta, anche per dimostrare la crescita di questo gruppo a Valentina Mezzaroma, vice presidente del Siena Calcio maschile,
che dovrebbe sedere in tribuna.
Fonte: Siena Calcio Femminile