SIENA-BARLETTA 2-1:

SIENA: Coppola, Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso, Troianiello, Codrea (dal 22′ st Bolzoni), Carobbio, Reginaldo (dal 24′ st Mounard), Immobile (dal 22′ st Mastronunzio), Calaiò. All. Conte
BARLETTA: De Masi, Lorusso (25′ st Gaggianelli), Lanotte, Menicozzo, Nossa, Lucioni (25′ st D’Addato), Simoncelli (22′ st Lisai), Cardona, Bordon (25′ st Aspridis), D’Allocco, Infantino (22′ st Shiba). All. Sciannimanico.
MARCATORI: 35′ pt Bordon (B). 24′ st Mastronunzio (S), 30′ st Calaiò (S)
ARBITRO: Tesi di Pistoia (Cinquini-Meozzi)

Piove ad Abbadia e fa freddo. La tribuna dello stadio comunale, però, è piena: tanti i tifosi presenti alla penultima amichevole in terra amiatina della Robur. Pubblico numeroso e ‘accreditato’: c’è il presidente Mezzaroma, c’è il diesse Giorgio Perinetti, Stefano Osti e altri esponenti della società bianconera.
Aspettando il rientro di Vergassola, contro il Barletta (in attesa dell’ufficialità del ripescaggio in Prima Divisione-presenti due tifosi con lo striscione Vecchia Guardia) mister Conte propone il 4-4-2 con Coppola in porta, Rossettini e Terzi centrali, Vitiello a destra e Del Grosso a sinistra. Carobbio e Codrea a centrocampo, esterni Troianiello e Reginaldo. Davanti, invece, cambia ancora. A far coppia con Calaiò c’è Immobile.

Prima del fischio di inizio i bianconeri si caricano: si stringono le mani, battono sui pugni.
Al 4′ il traversone di Menicozzo finisce tra le braccia di Coppola. Bella apertura si Rossettini al 7′: riceve Reginaldo che prova a stoppare di tacco, ma la palla finisce in fallo laterale. All’11 fiammata della Robur. Reginaldo approfitta dell’indecisione di Lorusso, passa a Immobile che serve Troianiello: para in tuffo Dimasi e mette in angolo. Al 12′ Calaiò prova ad agganciare sulla verticalizzazione di Codrea, Lorusso trasforma in corner. Azione personale del velocissimo Troianiello al 15′: si fa tutta la fascia e crossa perfetto per Immobile. L’ex Juve, di testa, mette fuori di poco. Alle stelle al 16′ la botta sicura di Reginaldo. Al 18′ passaggio millimetrico di Codrea al brasiliano. Parte il cross, riceve Calaiò che si gira e tira al volo, sul fondo. Pressa il Barletta, il Siena appare più stanco rispetto alle precedenti uscite. L’occasione buona per sbloccare il risultato è però sui piedi di Immobile: riceve da Calaiò e in scivolata conclude fuori misura. Il numero 9 cerca Troianiello al 28′, anticipato. Centrale al 31′ la conclusione di Calaiò. Bell’intervento al 33′ di Coppola: a impegnarlo il potente sinistro dalla distanza di D’Allocco. I bianconeri ripartono in contropiede. Troianiello dà a Calaiò che cade in area, ma l’arbitro lascia proseguire. Al 34′ Del Grosso trova l’Arciere che di testa mette fuori di un soffio. Gol sbagliato gol subito: Siena in svantaggio al 35′. Bordon manda in bambola la retroguardia bianconera vince una doppia carica e infilza Coppola. Senza fortuna il cross del velocissimo Troianiello al 39′ che non trova nessun compagno. Vicino al raddoppio il Braletta al 45′: su punizione di D’Allocco, di testa Nossa manda alto sulla traversa.

Nessun cambio nella ripresa. Subito al 2′ il Siena ha l’occasione per pareggiare. Nessun bianconero – in pple Rossettini – riesce a deviare l’angolo battuto da Carobbio. Al 6′ Regonaldo passa corto a Calaiò, Nossa chiude. Fase senza emozioni con la Robur che fa possesso palla. Al 13′ provvidenziale il recupero di Rossettini su Infantino. Al 15′ Calaiò è pescato in fuorigioco. Bello ma alto il traversone di Reginaldo al 16′: l’Arciere sfiora. Al 21′ Infantino vince il duello con Vitiello, defilato tira debole. Al 23′ il diagonale di Bolzoni, appena entrato, sfiora il palo alla destra di Dimasi. Il pareggio della Robur arriva al minuto successivo: Mastronunzio, in campo al posto di Immobile, si mangia Lorusso e davanti a porta non sbaglia. Al 28′ Calaiò non arriva sul passaggio in verticale di Del Grosso. Solo questione di minuti: alla mezz’ora Mounard lancia Calaiò che questa volta non sbaglia. Salvataggio sulla linea di Dimasi al 32′ sul colpo di testa centrale di Calaiò. Siena più intraprendente negli ultimi dieci minuti, la gara si fa vivace: al 36′ l’Arciere scambia con Mastronunzio, salva Dimasi. Continua a piovere, il campo è sempre più scivoloso. Al 38′ Bolzoni recupera palla a centrocampo, passa di tacco a Mounard che defilato a sinistra carica e colpisce il palo. Si chiude con la Robur in attacco: doppio corner per i bianconeri: sulla respinta di Dimasi, Calaiò vede il portiere fuori dai pali e tenta il pallonetto, sulla traversa. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line