Siena-Bari di fronte dopo i guai dell’estate

 
Siena e Bari si affrontano dopo essere partite dal «meno» in classifica e da un’estate tormentata. Da una parte, quella senese, i problemi per l’iscrizione, risolti grazie a un’apertura di credito del Monte dei Paschi e gli attuali problemi societari (Mezzaroma cerca nuovi soci e anche uno sponsor). Dall’altra una piazza sfinita dalla trattativa, non andata a buon fine, fra la famiglia Matarrese e l’imprenditore Montemurro e l’addio a Gautieri. 

Partenza sotto zero Nel mezzo Siena e Bari hanno subito anche l’ennesima penalizzazione: -2 (per adesso, ci sono altri due deferimenti) per i toscani, -3 per il Bari. Poi un mercato che ha rivoluzionato entrambe. Se però a Siena la drammaticità vissuta in questa estate ha perfino dato nuovo entusiasmo, lo stesso non si può dire dell’ambiente pugliese. A Siena ieri si è chiuso il prolungamento della campagna abbonamenti ed è stato sfondato il muro delle 5.000 tessere: niente male per una retrocessa. A Bari, complice una situazione reiterata, la depressione non pare diminuire (solo 1.039 paganti col Brescia), alimentata dall’assenza della campagna abbonamenti anche per il mancato rinnovo della convenzione sul San Nicola. 

Fonte: La Gazzetta dello Sport