Si è spento Giovanni Acerboni, giocò nella SS Robur 1904

 

E’ scomparso a Brescia, la città che gli aveva dato i natali nel 1908, l’ex bianconero Giovanni Acerboni.

Centromediano di grande temperamento, militò con la casacca della SS Robur 1904, nel campionato 1932-33 in Prima Divisione, disputando, 18 partite e segnando 5 reti.

In quella stagione la Robur 1904 – ancora si chiama così – , sotto la guida del presidente Gino Tozzi, abbandona ogni forma di dilettantismo e, adeguandosi al costume che ormai aveva invaso tutto il paese, ingaggia giocatori professionisti provenienti da tutta l’Italia. In maglia bianconera, sotto la guida tecnica dell’ungherese Imre Schoffer,  arrivano molti giocatori provenienti da Brescia (Acerboni, Baiguerra, Gualla e Perati) e l’unico senese confermato è il portiere Rino Ancilli.

Questo campionato è l’ultimo disputato dalla S.S. Robur, in virtù del fatto che dalla stagione successiva, 1933-34,  la società assumerà la denominazione di Associazione Calcio Siena.

Con Giovanni Acerboni se ne va quindi un altro pezzo della nostra storia, uno degli ultimi sopravvissuti di un epopea fatta di passione e sacrificio vero, uno dei pochi che potevano vantarsi di aver giocato nella mitica Robur 1904.

La redazione del Fedelissimo Online e il Siena Club Fedelissimi porgono le più sentite condoglianze ai famigliari. (nn)

Fonte: Fedelissimo Online – Foto: archivio Natili