Si ricominciA !!!

Si parte!!! Domenica  ci sarà per la nostra Robur il fischio d’inizio di questa nuova stagione nella massima serie. Dopo la pantomima del rinnovo del contratto dei giocatori che ha fatto saltare la prima giornata, il Siena affronterà al Massimino il Catania, in quello che qualcuno definisce già uno scontro diretto. Vedremo finalmente all’opera i nostri ragazzi ma soprattutto vedremo quanto è stato acquisito degli insegnamenti di Mister Sannino. L’attesa per il derby con la Fiorentina, aveva alzato la concentrazione e gli stimoli, che sicuramente rimarranno tali, anche se l’avversario risponde ad un altro nome. Partire con il piede giusto per una matricola come il Siena, che ha come obbiettivo la salvezza, portando da subito fieno in cascina, può rappresentare un vantaggio nella realizzazione del proprio traguardo. A fare la differenza nel corso del difficile cammino, saranno la voglia di lottare e di affermarsi anche davanti ad ostacoli ritenuti insuperabili. Sappiamo che nel calcio almeno all’inizio delle gare, tutti partiamo alla pari ma poi a fare la differenza concorrono diversi fattori che fanno di un gruppo, una squadra vincente. L’emozione ci fa ripercorrere i momenti palpitanti trascorsi durante la prima partita di esordio del Siena in serie A nel campionato 2003/04, disputata al Curi, contro il Perugia e terminata con un pareggio 2-2. L’invasione dei senesi in terra umbra, sancì l’inizio di una storia durata sette anni, colma di soddisfazioni, di gioie e dolori ma con un grande sogno che si realizzava. Io, come tanti altri ero a Perugia, ancora incredulo di quello che ci stava accadendo e alla fine della partita ho ancora quel fermo immagine dei nostri  giocatori che vennero a salutare e ringraziare quel muro di tifosi bianconeri che si ergeva dietro la porta dove avevamo visto il primo goal della storia del Siena in serie A, siglato da Ardito. Non avrei mai voluto che quei momenti finissero, tanto era stato lungo il cammino per raggiungerli e non volevo che nessuno mi svegliasse da quel magico sogno. Se oggi riuscissi solo in parte a trasmettere ai giocatori della nuova Robur, quello che provai in quel momento, sono sicuro che capirebbero quanto è immenso l’amore di un tifoso senese per la sua squadra, quell’amore che accompagnerà il Siena in questa nuova avventura e domenica a Catania come nove anni fa, il sogno si ripeterà. (Lallo Meniconi)

Fonte: Fedelissimo online