SERIE A – I 10 insostituiti della A

 

Ci sono giocatori imprescindibili per alcune squadre, fondamentali per i movimenti e per le loro giocate. In serie A sono diversi gli atleti che fino all’undicesima giornata non hanno mai saltato un minuto. In questa speciale classifica non ci sono i portieri che di solito giocano sempre e abbiamo inserito solo i calciatori di movimento. Sono 8 i calciatori che fino ad oggi non hanno ancora conosciuto il termine “sostituzione”, giocando dall’inizio alla fine l’intera partita. Ecco la statistica completa:

Cristiano Del Grosso (29 anni), esterno sinistro del Siena, 990 minuti in 11 partite. Stessa cosa per l’altro senese Emanuele Calaiò (30 anni), due perni fondamentali della formazione di Serse Cosmi, a quota 6 in classifica ma senza penalizzazione si troverebbe a due punti sotto al Milan. C’è anche il difensore argentino del Napoli, titolarissimo di Walter Mazzarri, si tratta di Hugo Campagnaro, anche lui con il massimo minutaggio di 990 minuti in 11 partite giocate in serie A. Francesco Lodi e Gabriel Paletta, elementi imprescindibili di Catania e Parma. Uno è il difensore più utilizzato da Donadoni, l’altro il centrocampista più affidabile di Maran. Anche per loro 11 partite su 11 senza mai essere sostituiti. Gli ultimi tre giocatori che sono stati utilizzati sempre dai rispettivi allenatori nelle prime 11 partite di campionato sono: German Denis dell’Atalanta, Massimo Gobbi del Parma e il difensore centrale della Samp di Ferrara, Jonathan Rossini. Questi 8 giocatori appena elencati fanno parte della schiera di coloro che non hanno mai perso un minuto di gara, sempre in campo dall’inizio alla fine del match. Nelle ultime 2 posizioni della speciale top 10 degli stakanovisti ci sono: Andrea Ranocchia e Christian Maggio. Il difensore centrale dell’Inter è stato impiegato da Stramaccioni per 983 minuti, l’unica volta che ha lasciato in anticipo il campo è stato contro la Samp quando all’84esimo è entrato Silvestre. Christian Maggio invece è un altro fedelissimo di Mazzarri tanto che è stato schierato per 981 minuti dall’allenatore toscano. L’esterno azzurro è uscito all’82esimo contro il Catania per fare spazio a Dossena e all’89simo contro la Samp per lasciare il campo a Mesto.

Fonte: TMW