Sempre e per sempre nei nostri cuori. Ciao Paolo.

Ci sono giorni che rimarranno per sempre impressi nell’animo di tutti noi, alcuni belli, altri brutti. Oggi, 31 marzo, è una data triste per tutti i tifosi della Robur, è il giorno in cui 12 anni fa ci ha lasciato l’Uomo dei Sogni, Paolo De Luca.

Non è facile trovare le parole giuste per ricordarlo, tanti sono i momenti esaltanti a lui legati, la sua umanità, il suo amore per una società a cui ha dedicato una fetta importante della sua vita, portandola con sacrifici, ma anche grande allegria, sulle vette più alte del calcio italiano. 

De Luca ha amato il Siena al pari dei suoi affetti  più cari, per i colori bianconeri ha lottato come un leone anzi, come una tigre, contro coloro che ci avrebbero voluto schiacciare e avevano pronosticato una brevissima permanenza lì dove eravamo arrivati.

Non è stato così fino a quando ha potuto lottare, ma il suo costante pensiero e la sua lezione rimane ancora viva nei nostri cuori: mai rinunciare ai sogni, mai smettere di combattere per realizzarli. Ciao Paolo, sempre e per sempre nei nostri cuori. (nn)

Fonte: FOL