Secco: “Vogliamo riprenderci ciò che ci hanno tolto a Pescara”

Vigilia di Padova-Siena e allenamento di rifinitura a porte chiuse per i biancoscudati questa mattina a Bresseo. Niente conferenza stampa per Bortolo Mutti, che parlerà domani dopo il match dell’Euganeo. Melchiorri e Santacroce sono a disposizione, ma nessuno dei due è al meglio della condizione. Molto probabile che entrambi vadano in panchina. Padovagoal ha contattato il direttore sportivo Alessio Secco per un commento sulla situazione della squadra nel giorno di Natale, per il secondo anno consecutivo lavorativo per la B italiana e per i biancoscudati: “Sulla formazione non so nulla, decide sempre il mister in piena autonomia. Siamo concentrati su questo importante appuntamento, non ci poniamo obiettivi perché dobbiamo pensare a una partita alla volta. Proveremo a riprenderci ciò che ci è stato tolto ingiustamente a Pescara, sull’arbitraggio di Ghersini credo non sia necessario aggiungere altro. Ci auguriamo semplicemente di ricevere da Merchiori di Ferrara un arbitraggio equo, non chiediamo favoritismi ma solo giustizia”. Prima Siena e poi Avellino, il finale di 2013 per il Padova sarà di fuoco: “Quattro punti da qui a fine anno? Sarebbe sicuramente un ottimo bottino, ma ripeto. Non vogliamo porci obiettivi, serve fare più punti possibile sul campo. Ricordo che il Siena al netto della penalizzazioni sarebbe da promozione diretta”. Chiusura sul mercato: “Fino al 5-6 non si muoverà niente, poi vedremo come muoverci. Vogliamo rinforzi mirati per accrescere il valore della squadra”. Capitolo formazione: si va verso il 4-3-1-2 con Pasquato trequartista, davanti sicuro Rocchi e ballottaggio Vantaggiato-Feczesin. In difesa Celjak quasi certamente partita titolare dal primo minuto.

Fonte: Padovagol.it