SCONFITTA CON ONORE

Del Piero batte il Siena 1 a 0. Questo è il responso della gara di Torino, l’ennesima buona prestazione senza il coronamento di nessun punto. C’è voluta una magia dell’Alex nazionale per portare a casa i tre punti da parte della squadra di Ranieri. Il Siena ha per lunghi tratti dominato i bianconeri di Torino, addirittura quasi assediandoli nel finale, senza, però, riuscire a bucare Manninger, protetto alla grande dall’ex-Legrottaglie, “fratello” di quello visto a Siena. L’unico commento a caldo adeguato della partita odierna è il solito: senza metterla dentro non si vince. Il Siena ha assoluta necessità, a questo punto, di trovare nel mercato di gennaio, quella punta senza la quale il buon gioco rimane solo un’espressione orale. Ottime prove di quasi tutti i bianconeri, con  conferme per Brandao e Del Grosso, nonchè di Ghezzal.  Ora arrivano ciqnue partite ampiamente alla portata del Siena, basta solo concretizzare quanto di buono viene fatto. Molto semplicemente. Una nota sull’arbitraggio. Sarebbe da appuntare come positivo se non fosse per quel fallo di mano di Legrottaglie non punito come si doveva, cioè con il rigore, ma questa è un’altra storia, anzi la solita storia. (Antonio Gigli)
Fonte: Fedelissimi