Scelte errate, salvataggi e pali: San Donato Tavarnelle-Siena termina 0-0

Si danno battaglia senza riuscire a sbloccarla il San Donato Tavarnelle e il Siena, uscite dal campo con uno 0-0 che non accontenta in pieno nessuno. Le occasioni ci sono, da una parte e dall’altra, con i bianconeri che recriminano per le scelte offensive sbagliate e i gialloblu per i salvataggi della difesa ospite, a mancare è però la sostanza. In una giornata con i due portieri poco impegnati ci si mettono di mezzo anche i pali: uno dei padroni di casa con la punizione di Disanto, l’altro degli ospiti con Martina . Pareggio tutto sommato giusto: meglio il San Donato Tavernelle nel primo tempo e il Siena nel secondo. Punto che non smuove la classifica di entrambe, chiamate al riscatto (e ai tre punti) nelle sfide contro Scandicci, per i gialloblu, e Sangiovannese per i senesi. La vetta dista adesso tre punti con la possibilità, nel recupero di mercoledì, di agganciare il Tiferno Lerchi, domani fermo, a quota 21.

San Donato Tavarnelle (4-2-3-1): Signorini; Ciurli, Polvani, Brenna, Alessio; Tartaglione (69′ Viligiardi), Caciagli; Montini (57′ Videtta), Poli (85′ Regoli V.), Disanto; Pino (79′ Gomes). A disposizione: Balli, Baggiani, Calonaci, Frosali, Noccioli. All. Indiani

Siena (4-3-3): Narduzzo; Ilari, Carminati, Farcas, Ruggeri; Agnello, Schiavon, Bani (60′ Gerace); Gibilterra (64′ Mahmudov), Guidone (72′ Sartor), Martina (81′ Nunes). A disposizione: Gragnoli, Bedetti, Haruna, Sare, Mignani. All. Argilli

Arbitro: Daniel Caldirola sez. di Milano (Peloso-Pischedda)

Ammoniti: Brenna (SDT), Ruggeri (S), Carminati (S), Caciagli (SDT), Ilari (S), Polvani (SDT)

Note: partita a porte chiuse. Angoli: 5-5. Recuperi: 1′ pt, 5′ st.

(Giacomo Principato)

Fonte: Fol