Scazzola: Attenti e concentrati per un’altra prestazione di livello

Manco a dirlo, la parola d’ordine è “continuità”: l’allenatore della Robur Cristiano Scazzola, alla vigilia della trasferta di Carrara, ha ripercorso il cammino di avvicinamento al derby, tracciando le linee da seguire e indicando gli errori da evitare. L'obiettivo, la salvezza.

LE ULTIME TAPPE. “Abbiamo conquistato sei punti in tre partite sulla carta complicate, due successi figli di ottime prestazioni: le partite si possono vincere in tanti modi e noi le abbiamo vinte bene, con discrete giocate. A Piacenza a condizionarci è stato l’atteggiamento, non siamo andati bene in fase di possesso, al contrario di quanto accaduto contro Livorno e Alessandria. Fondamentale anche l’approccio: passare in vantaggio ci è stato di grande aiuto. Il nostro dovere è compiere meno errori possibile, evitare rischi inutili”.

OBIETTIVO SALVEZZA. “Con altre otto partite da giocare, pur avendo un buon margine di vantaggio sulla quint’ultima, grazie alle ultime due vittorie, non possiamo stare tranquilli. La classifica è corta: c’è da pedalare. A partire da domani: serve una prestazione di livello, perché è dalle prestazioni che passano i risultati e la crescita di una squadra e in particolare dei giovani”.

LA CARRARESE. “Per quello che è il valore dei giocatori, da Floriano a Gentili, a Galloppa, gli azzurri meriterebbero qualcosa di più in classifica. In casa poi sono pericolosi, lo dimostra il 6-0 rifilato alla Racing Roma; ma come dico sempre il Siena deve guardare soltanto a se stesso. Dovremo fare molta attenzione”.

LE CONDIZIONI DEGLI INFORTUNATI. “Gentile ha ripreso a lavorare regolarmente questa settimana, ma arriva da un periodo di inattività: la ricaduta che ha avuto è stata più lieve rispetto a quella di gennaio, ma è comunque rimasto fuori venti giorni. Campagnacci ha ancora un percorso abbastanza lungo davanti, mentre per quanto riguarda Freddi, alle prese con un’infiammazione, è difficile stabilire i tempi di recupero. Ogni giorno potrebbe essere quello buono. C'è chi dice che nel mercato di gennaio ci siamo indeboliti… Beh… considerando queste defezioni…”.

LA FORMAZIONE. “Potrebbe scendere in campo l’undici visto nelle ultime partite, ma non è sicuro al 100 per cento. Di sicuro, il fatto di poter schierare per diverse settimane consecutive la stessa squadra, ci ha fatto compiere passi avanti”.

L’INTERESSE DI VARI CLUB PER IAPICHINO. “Nel ruolo in cui gioca adesso, tra lo scetticismo di molti, sta facendo molto bene. Per quelle che sono le sue caratteristiche e la penuria di terzini sinistri, è normale che sia ricercato. Deve continuare a lavorare, per se stesso e per la squadra. Ha ancora ampi margini di miglioramento, deve continuare così”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line