Scappini: “Il Siena è tutt’ora una squadra di rispetto”

Su Pianeta Robur è intervenuto l’attaccante del Pontedera Stefano Scappini, capocannoniere della Lega Pro con 17 reti.

La manita alla Lupa Roma – “E’ stata una bella giornata, non capita tutti i giorni di fare cinque gol. L’accostamento a Lewandosky è esagerato, c’è molta differenza. Mi fa piacere, spero di continuare così. Mi piaceva Diego Milito, uno dei più completi attaccanti al mondo. Obiettivi? Un attaccante più ci pensa al gol e meno viene. Cerco di giocare per la squadra e le cose vengono da sole, ringrazio i compagni che giocano per me e mi consentono di fare gol”.

Pontedera-Siena 2-2 – “Fu una gara molto bella con un primo tempo equilibrato. Il Siena aveva giocatori importanti e anche adesso è una squadra di tutto rispetto, se prendi i giocatori uno per uno potrebbe stare tra le prime del girone ma non vince sempre chi è più forte. De Feo lo scorso anno era con me a Savona, Cori ha fatto il settore giovanile nella Ternana, conosco anche Ficagna e Mastronunzio. Per me questi giocatori sono il top della categoria”.

Situazione societaria – “In questo momento non penso a queste cose, ne parlerò col mio procuratore a fine campionato. Penso di finire nel miglior modo possibile, poi la società farà le sue decisioni e tirerà le somme”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol