Sbraga: A Piacenza l’obiettivo è portare a casa il risultato

Parte dal fondamentale successo sull’Olbia, il difensore Andrea Sbraga, per analizzare il momento che sta attraversando la Robur, sul sito ufficiale banconero. Un momento decisamente positivo, grazie alla riconquista del primato e alla prova di forza di cui la squadra si è resa protagonista.

SIENA-OLBIA. “Ci tenevamo tanto a vincere, sia per la classifica, considerato lo stop del Livorno al quale avremmo potuto strappare momentaneamente alcuni punti, sia perché il successo casalingo non arrivava dalla partita con il Prato. Volevamo vincere davanti ai nostri tifosi, insieme a loro. Siamo contenti, il morale è alto e siamo pronti ad affrontare la prossima sfida, lo stesso fondamentale”.  

UNA PROVA DI FORZA. “Oltre al palo e al rigore, solo nel primo tempo avevamo creato 3-4 occasioni da gol. Basta guardare il numero degli angoli… La nostra volontà era chiuderla subito ma non ci siamo riusciti. Ma siamo stati bravi a rimanere concentrati, nonostante la neve che rendeva difficile giocare e con il rischio che loro si chiudessero ancora di più per portare a casa il punticino. Ci abbiamo creduto e l’abbiamo sbloccata”.

LA CRESCITA DEL REAPARTO DIFENSIVO. “L’affiatamento c’è stato da subito. La linea cerca di lavorare insieme, tutti e 4 al di là chi gioca. Mettiamo in atto quello che chiede il mister: una difesa più alta e aggressiva permette agli attaccanti di ripartire subito. Il nostro gioco parte da dietro”.  

PRO PIACENZA-SIENA. “Il clima non ci sta aiutando nella preparazione, ma arrivati a questo punto il freddo e il campo non devono essere un alibi. Siamo una squadra matura che deve essere pronta ad andare oltre ad ogni situazione. Non sarà semplice, ma il nostro unico obiettivo è portare a casa il risultato”. (a.go.)

Fonte: Fol