Sare: vogliamo che questo 2021 ci regali la gioia della promozione

Non ha avuto dubbi ad accettare la proposta del Siena e a distanza di qualche mese è ancora più convinto della scelta fatta in estate. Sare Aziz Abidoul è un altro dei tanti giovani che si stanno mettendo in luce nel Siena e nonostante la giovane età (classe 2001) parla come un veterano. L’intervista di Angela Gorellini de La Nazione, di cui riportiamo qualche stralcio, ne è la prova.

«Il mister crede in ognuno di noi e questa è una delle cose che mi piace di lui. Dobbiamo farci trovare tutti pronti perché è vero, nessuno è indispensabile. Comunque sì, finora è andata bene, meno male… Ce la sto mettendo tutta perché ci tengo. Sono venuto a Siena grazie al direttore Grammatica: cresciuto nel settore giovanile del Forlì, in serie C, negli ultimi quattro anni ho militato nella Spal. Sarei potuto rimanere a Ferrara in Primavera, da fuori quota, ma ho preferito intraprendere un percorso formativo. La D è un buon campionato e a una piazza come Siena non si può dire no. Il nostro obiettivo è prestigioso e vogliamo che questo 2021 ci regali la gioia della promozione. Speriamo intanto, mercoledì, di dare continuità a quanto di buono fatto fino a oggi. Il Badesse è una buona squadra, ma noi siamo pronti a tutto. E’ sempre il campo che parla: stiamo bene, in questi giorni ci siamo allenati con intensità e anche durante la sosta abbiamo lavorato da soli».

Fonte: FOL