Santarcangelo-Robur Siena, le pagelle del Fedelissimo online a cura di Federico Castellani

Montipo 6,5
Sfoggia la solita grande sicurezza su un velenoso tiro da 35 metri che avrebbe potuto metterlo in panne. Forse tarda un secondo a uscire sulla percussione di Guidone ma non era facile visto la completa solitudine dell'attaccante.

Celiento 7
Bella prestazione e non e' una novità. Mai in seria difficoltà.

Portanova 6,5
Regge botta da par suo ma ogni tanto perde qualche pericoloso pallone in disimpegno che a tre non ci si può permettere. Soffre le incertezze del compagno di reparto.

D'Ambrosio 5,5
Tutta sua la responsabilità sul goal subito. Si fa trovare fuori posizione, non si alza per far scattare il fuorigioco e lascia una autostrada a Guidone. Poi tanta generosità ma poca precisione e posizione.

Burrai 6
Parte alla grande. Subisce il contraccolpo sul vantaggio e progressivamente ritorna a fare il modesto geometrino. Classica ammonizione che costringe Atzori a sostituirlo per evitare guai peggiori. Discontinuo.

Opelia 5,5
Partita opaca. Senza grandi sussulti e spesso fuori posizione viene giustamente sostituito.

Sacilotto 6,5
Lasciato solo in mezzo si danna l'anima e alterna buone cose a qualche cosa un po' meno. Ma fa diga con coraggio e tecnica.

Avogadri 6
Non sembra proprio un vero esterno. Si invola sulla fascia ma non riesce quasi mai a saltare l'avversario. Però la volontà non gli manca anche se forse e' più terzino che esterno. Almeno fino ad oggi.

Masullo 6
Alterna buone progressioni a qualche errore. Arriva spesso al cross ma risultano lenti e prevedibili.

Bonazzoli 6
Come sempre fa a sportellate e cerca di duettare. Ma la mira o la rapidità sono da rivedere. Però fino a che gli regge il fiato risulta insidioso. Rimane stoicamente in campo anche quando fa fatica a rincorrere il pallone nel finale su di un campo infame.

Libertazzi 7
Sara' un po' confusionario ma certo non si tira indietro. Combatte e talvolta prova anche la giocata. Per buona parte della gara regge il reparto da solo non disdegnando una mano a centrocampo. Il migliore.

Mendicino 7
Entra e segna. Bella vole'. Poi si intestardisce ma al tempo stesso con una giocata di tacco libera il compagno che rimane quasi sorpreso dalla giocata. Positivo.

Bastoni 6
Luci e ombre. Qualche bella iniziativa come il cross per il pareggio e ogni tanto porta palla con fatica senza rendersi conto che, in quel pantano , era controproducente. Errori di gioventù.

Torelli Sv
Entra e non incide.

Cosa ci e' piaciuto
L' inizio che mi ricordava le prime uscite. Autoritari e geometrici. Poi anche la volontà di recuperare senza risparmio fino all'ultimo. Il cambio di modulo e la sostituzione che ha frastornato gli avversari permettendo un immediato pareggio.

Cosa non ci e' piaciuto
Personalmente penso che una difesa a tre non può concedere errori come quello del goal. Dopo siamo andati un po' in bambola e facevamo fatica a riposizionarsi perdendo addirittura completamente, per larghe fasi di partita, il centrocampo.
Improvvisamente siamo ritornati a essere confusionari, lenti, approssimativi. Meglio nella ripresa grazie anche un vistoso calo complessivo dei ritmi più consoni alla fisionomia di questa squadra. (Federico Castellani)

Fonte. Fol