Sannino: Sogno di poter lavorare in un contesto come questo

Ha condotto la navicella bianconera all’ingresso del porto della salvezza, mancano ancora pochi metri, gli ultimi necessari per le operazioni di ormeggio e poi verrà gettata l’ancora. Capitan Sannino, dopo un viaggio periglioso, ha raggiunto la meta. 

“Rimangono ancora cinque partite, ma possiamo dire che il più è già stato fatto anche se ci sono squadre come il Lecce che non mollano. Non dobbiamo guardare le altre squadre, noi dobbiamo pensare solo a noi stessi e non mollare fino all’ultima giornata anche perché il campionato ci ha insegnato che niente deve essere dato per scontato. Voglio concludere al massimo questo che io definisco uno dei campionati più belli della mia carriera e di questo devo ringraziare i miei giocatori, ragazzi eccezionali che hanno sempre dato il massimo, veramente un grandissimo gruppo.”

Domani c’è Siena-Bologna, una gara delicata….

“Delicatissima perché il Bologna è una squadra molto ben organizzata con delle eccellenze di grandi qualità. Dobbiamo scendere in campo con quelle che sono le nostre qualità peculiari: la determinazione e lo spirito di gruppo.”

Tra cinque giornate scenderà il sipario su questo campionato, quale sarà il suo futuro?

“Il mio desiderio è quello di poter lavorare in un contesto come il Siena, anche perché ho un altro anno di contratto. La società e più specificatamente il presidente Mezzaroma e il direttore Perinetti mi hanno dato questa grossa opportunità e io non finirò mai di ringraziarli. Ma questo è il futuro, ma è più importante  parlare del presente, della salvezza ancora da raggiungere e pensare solo al prossimo avversario che è il Bologna” (nn)

Fonte: Fedelissimo Online