Sannino: In campo con la solita aggressività

Anche alla vigilia di Novara-Siena, Giuseppe Sannino è super motivato. Da Baveno, il mister bianconero presenta la sfida di domani sera. E, questa volta, chiarisce a quali uomini, se non tutti alcuni, affiderà le redini dell'incontro. “Sicuramente cambierà qualcosa rispetto all’ultima partita – ha detto -. Giocheranno Pesoli e Contini in difesa, Vergassola e Bolzoni a centrocampo. In attacco ancora Calaiò. Gonzalez al suo fianco? Può darsi, vedremo”.
Non si aspetta sconti, il mister, dal Novara. “Sicuramente troveremo una squadra arrabbiata dopo la sconfitta di Udine – ha affermato Sannino -. Ma non voglio sentir dire che noi dovremo esserlo più di loro: il Siena deve sempre essere più agguerrito degli avversari. Non sarà decisivo il modulo, ma l’atteggiamento”.
“Il clima, al Piola, sarà caldo – ha aggiunto -, ma io penso soltanto al campo e così dovranno fare i ragazzi, restando sempre concentrati esclusivamente sulla partita. A me piace anche scendere nell’arena in un clima di rivalità sportiva”.
La bella vittoria sul Cesena è ormai un capitolo chiuso. Deve esserlo. “Sarebbe un errore adagiarsi e pensare di poter vivere di rendita – ha concluso il tecnico della Robur -. Guai a rilassarci, potremo farlo solo a fine campionato quando avremo raggiunto il nostro obiettivo”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line