San Donato Tavarnelle: la rosa a disposizione di Magrini

Il momentaneo ultimo posto in graduatoria è sintomatico dell’inizio di stagione del San Donato, che dopo essersi sbloccato vincendo alla seconda giornata in casa della Torres non ha più trovato la via dei tre punti. La formazione di Magrini sta pagando qualcosa in termini di esperienza e sta facendo molta più fatica a segnare rispetto all’anno passato, dove la produzione offensiva era il vero punto di forza della squadra.

Reparto difensivo – La porta è difesa dal confermato Cardelli, ex Pontedera, giunto alla terza stagione in gialloblu. In difesa Magrini si è portato con sé due fedelissimi che con lui hanno condiviso l’esperienza a Grosseto, ovvero Siniega e soprattutto Gorelli, centrale roccioso e arcigno in marcatura. Nel pacchetto centrale c’è anche capitan Brenna, elemento bravo in elevazione e nell’anticipo, e si sta ritagliando spazio anche il giovane Borghi. Sulle corsie laterali giostrano invece Carcani, Alessio e Montini, reduci anche loro dalla vittoria del campionato.

Centrocampo – Il colpo del calciomercato estivo è stato Bovolon, mediano protagonista della doppia scalata con il Como fino alla Serie B, elemento capace di dare geometrie ma abile anche in fase di non possesso. A dare verve alla seconda linea ci sono anche Regoli, giocatore esperto e di grande rendimento, Nunziatini, mezzala messasi in mostra giovanissima nel Livorno un paio di stagioni fa, tecnicamente dotata e abile nell’inserimento. Magrini sta dando fiducia anche ad un altro giovanissimo come Rossi, ma il reparto può vantare anche elementi navigati come l’ex Rimini Calamai e il veterano Caciagli.

Attacco – Anche quest’anno il punto di riferimento nel reparto avanzato è Russo, giocatore poliedrico, in grado di agire da esterno o da seconda punta, bravo nell’uno contro uno e anche nel tiro da fuori. Con lui sono rimasti anche Marzierli, centravanti abile di testa e pericoloso negli ultimi sedici metri, e gli esterni Noccioli e Gerardini. Ha ritrovato Magrini invece Galligani, ala offensiva che aveva giocato sotto la sua guida a Grosseto, discreto assistman e insidioso anche nel dribbling. Completa il reparto l’ex Cannara Ubaldi.

L’organico del San Donato Tavarnelle:

Portieri: Biagini (’03), Cardelli (’94), Rossi (’00).
Difensori: Alessio (’01), Borghi (’03), Brenna (’98), Carcani (’02), Ciurli (’02), Contipelli (’98), Gorelli (’91), Montini (’01), Siniega (’01).
Centrocampisti: Bovolon (’98), Calamai (’91), Caciagli (’86), Nunziatini (’03), Regoli (’91), Rossi (’03), Sepe (’02), Viviani (’02).
Attaccanti: Galligani (’92), Gerardini (’00), Gjana (’03), Lozza (’03), Mascia (’02), Marzierli (’93), Noccioli (’00), Russo (’97), Ubaldi (’99).

(J.F.)

Fonte: Fol – Foto: Facebook San Donato Tavarnelle