Rubin: A Verona per allungare il filotto

Per la seconda volta in stagione Matteo Rubin ha vestito contro il Pescara la maglia titolare. Una buona prova, la sua, che ha contribuito al successo della Robur in una gara che i bianconeri dovevano vincere a tutti i costi. “Dopo un bel po' di tempo domenica ho giocato dall'inizio – ha dichiarato il difensore -, sono sceso in campo concentrato ma tranquillo: avevo voglia di rifarmi, perché con l'Udinese non era andata benissimo. Sono contento della mia prova, ma soprattutto del risultato della squadra, siamo stati bravi a mettere in campo quello che ci aveva chiesto il mister. Sapevamo che non sarebbe stata una sfida facile, ma siamo riusciti a conquistare quei tre punti che ci hanno rimesso in corsa. Adesso siamo pronti a dare battaglia a tutti”. Già domenica il calendari metterà la Robur di fronte a un nuovo scontro diretto. “Il Chievo – ha spiegato Rubin – in casa ha centrato grandi risultati. Noi siamo carichi, il morale è buono. Vogliamo essere protagonisti di un'altra grande partita e centrare un altro grande risultato”. “Senza quei sei punti di penalizzazione – ha proseguito il bianconero -, la nostra classifica sarebbe entusiasmante e saremmo qua a parlare di qualcos'altro. Invece siamo lì a lottare con tante altre squadre per il nostro obiettivo che si chiama salvezza. Non possiamo mollare, ma lottare e sudare ogni giornata. Dovremo stare sul pezzo fino alla fine, nessuno ci regalerà mai niente”. Esempio di come chi entri riesca a dare il proprio contributo, Matteo Rubin fa del gruppo la forza del Siena. “Ogni volta che scendiamo in campo cerchiamo di dare il massimo per la squadra, non per noi stessi – ha sottolineato -. Il nostro campionato richiede grande sofferenza. Siamo compatti e abbiamo voglia di aiutarci l'uno con l'altro. Guardate anche Sestu: con la sua velocità ha messo in totale difficoltà un Pescara stanchissimo”. Del ruolo, Rubin, non se ne fa un problema. “Giocare è sempre importante – ha chiuso -, in qualunque posizione. Sono un esterno, ma sto cercando di imparare a fare anche il centrale, dove Cosmi mi ha già utilizzato. Sulla fascia mi trovo meglio, ma sono a completa disposizione del mister”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line