Rosina: “Sono rimasto volentieri, voglio tornare in alto col Siena”

Alessandro Rosina, il trequartista bianconero, è oggi protagonista su La Gazzetta dello Sport. Rosina ha parlato della sua carriera, del passato russo e della sua attuale esperienza in bianconero. Questo un estratto delle sue parole (l’intervista completa in rassegna stampa)

«Venire a Siena è stata una scelta rischiosa , ma sono felice di averla presa. Dopo la retrocessione dalla A alla B abbiamo dovuto affrontare anche la penalizzazione. Ci ha costretti a partire forte, ci costringe a giocare facendo finta di nulla»

«Alle 17 del 31 agosto ero quasi del Genoa, poi è saltato tutto. Ma sono rimasto volentieri, voglio tornare in alto col Siena».

«Russia? Ricordo ancora l'incertezza. Oggi, quando nei loro occhi vedo la soddisfazione, posso dire di aver fatto qualcosa. Sono tornato volentieri in Italia, perché anche se giochi in un grande club come lo Zenit, un po' le tracce si perdono»

« Balotelli? Spero che limiti certi suoi lati. Anche io sbagliavo anni fa, De Biasi mi ha fatto capire l'importanza di saper ascoltare. Ora io cerco di consigliare i più giovani».

Fonte: Fedelissimo Online