Rosina e il gol sulla ribattuta del palo

Rosina, tiro, palo, e poi gol. L'arbitro ferma tutto e dà punizione al Varese. Tutto, purtroppo per la Robur, giusto e inopinabile.

Come infatti riporta la regola numero 14 “Il calcio di rigore” del regolamento del Gioco del Calcio, “dopo l'esecuzione del calcio di rigore, il calciatore che lo ha effettuato non deve toccare nuovamente il pallone prima che questo venga toccato da qualsiasi altro calciatore: se ciò accade, un calcio di punizione indiretto sarà assegnato alla squadra avversaria nel punto in cui è avvenuta l'infrazione”.

Qualora Rosina non avesse colpito la palla e fosse intervenuto un altro bianconero l'azione era chiaramente regolare.

Fonte: Fedelissimo Online