Rondanini, l’uomo partita Rai: “Dedico i gol a chi mi è stato vicino in questo periodo”

Uomo partita… Rai. Ivan Rondanini ha rubato la scena a tutti, con una sontuosa quanto inaspettata doppietta e la seguente intervista a metà tempo, in diretta televisiva nazionale. “Sinceramente non me l’aspettavo, però la felicità più grande è l’aver ribaltato la brutta prestazione di Cuneo”, spiega il terzino bianconero in zona mista.

I gol – “Quando ho visto Andrea (Sbraga, ndr) mettere la palla, forte sul secondo palo, mi sono spostato lì anche perché i centrali loro sono alti ed è difficile prenderla di testa. C’entra anche la fortuna, mi è rimbalzata davanti e l’ho messa dentro. Il secondo? Gran palla di Guberti, me l’ha messa in testa e l’ho girata, il portiere non ci è arrivato”.

Dedica – “Li dedico alle persone che mi sono state vicine in questo periodo: la mia famiglia, la fidanzata, i parenti e i compagni che ho qui a Siena”.

Brumat – “La competizione è sana quando tutti sono spronati a dare il 100%. Ci aiuta a migliorare entrambi e soprattutto ne beneficia la squadra”.

Pisa – “La vittoria porta gioia, felicità, adesso poi c’è il Natale di mezzo. E’ il modo migliore per preparare la gara col Pisa, anche se va detto che si prepara da sola. Siamo pronti a fare una grande partita”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol