ROMA: DOVE LA LEGGE NON E’ MAI UGUALE PER TUTTI

Nei tempi previsti dal decreto Amato avevamo provveduto ad inoltrare all’AS Roma il fax per le richieste di accesso allo stadio di striscioni e bandiere con allegato le foto e il documento del responsabile. In settimana abbiamo cercato di contattare la società giallorosa per sapere l’esito della nostra richiesta non siamo mai riusciti a parlare con nessuno che ci sapesse dare notizie. Arriviamo al filtraggio dell’ingresso del settore ospiti e ci viene detto, con fare arrogante, che le aste delle bandiere in questo stadio sono proibite. Noi ci adeguiamo senza fare polemiche, ma una volta dentro ci accorgiamo che per quanto riguarda i tifosi romanisti come al solito le regole sono diverse. Bandieroni enormi sventolavano numerosi nelle due curve ed è stato acceso anche qualche fumogeno. Le foto parlano da sole.
Fonte: Fedelissimi

Foto: www.asromaultras.it