Rocchi a Bresseo: Siamo stati penalizzati, sull’occasione da gol bravo Belardi a rimanere in piedi

“Non giocavo da Inter-Udinese, sono contento per l’approccio in campo, avevo voglia di far bene! Peccato per il risultato finale, sono molto dispiaciuto perché avevamo giocato a viso aperto. C’è poco da discutere, siamo stati penalizzati: è impossibile non dare un rigore come quello nel finale, è un errore clamoroso che condiziona la gara! A fine partita ho detto all’arbitro e agli assistenti di linea che erano in tre, come si fa a non vederlo? Sull’occasione da gol appena entrato sono riuscito a crearmela pur essendo ostacolato dal difensore, ho provato ad anticipare il portiere calciando in controtempo, ma è stato bravissimo a stare in piedi fino all’ultimo. Vantaggiato ha giovato anche lui del mio ingresso in campo? Me l’ha detto anche lui… Abbiamo dialogato bene! E come squadra avevamo anche alzato il baricentro. Mi trovo bene in attacco con lui, ma tutti gli attaccanti hanno finora dato il loro apporto alla squadra e hanno dimostrato di sapersi mettere a disposizione del mister. La squadra c’è e ne sono più che convinto. Vogliamo recuperare, ma dobbiamo fare punti. Purtroppo si segna poco, pur creando a volte delle occasioni. Dobbiamo avere continuità anche a creare occasioni, e ovviamente poi a finalizzarle. Più crei più puoi fare gol! Se ne crei solo una la palla poi diventa pesante… Avere un atteggiamento offensivo ma non sbilanciato vorrebbe dire avvertire l’avversario che se loro vogliono attaccare possono a loro volta subire, il che magari li porta ad essere più guardinghi. Ho notato che attaccando in blocco tutte le squadre vanno in difficoltà! Io dal primo minuto contro il Siena? Sono pronto e sto bene, poi starà al mister decidere se e quando impiegarmi ma più minuti metto nelle gambe e più starò meglio ed entrerò ancor più in forma… Conosciamo il valore del Siena, lo rispettiamo come tutte le altre squadre ma dobbiamo fare risultato, perché giochiamo in casa e perché abbiamo bisogno di questi tre punti! E dovremo far capire sin da subito agli avversari che dobbiamo vincere…"

Fonte: padovacalcio.it