Robur Siena-Vigor Acquapendente 3-1

Siena (3-4-2-1): Montipò; Paramatti, Portanova, Celiento; D’Ambrosio, Burrai, Bastoni, Boron; Opiela, Piredda; Bonazzoli.
A disposizione: Biagiotti, Silvestri, Guglielmi, Paparusso, Barisic, Pellegrini, La Vista, Torelli, Gustavo Pes, Libertazzi, De Feo. All. Atzori.
Vigor Acquapendente: Figuretti; Brizi, Viviani, Avola, Materazzo; Broccatelli, Colonnelli; Carandente, Valentini, Saleppico; Del Giusto.
A disposizione: Barbabella, Nuccioni, Del Vecchio, Ferri, Cherubini, Franchitti, Pollio, Ronca. All. Fatone.
Marcatori: 26’ Bonazzoli (S) 35’ Boron (S), 51 rig. Saleppico (V) 83’ Silvestri (S)
Arbitro: Frosali di Siena.
Spettatori: 100

La Robur Siena si schiera con il 3-4-2-1. In difesa Portanova centrale Paramatti, Celiento esterni. Boron e D'Ambrosio sono gli esterni di centrocampo mentre Burrai e Bastoni in mezzo. Bonazzoli unica punta con Piredda e Opiela a supporto.
Partenza lenta della squadra di Atzori complice i 36° di temperatura sull'impianto di Castel del Piano. I bianconeri hanno un'accelerazione con Bastoni (ottima la sua prova) che viene atterrato al limite dell'area, magistrale punizione di Burrai che il portiere ospite devia in angolo.
Al 26' dalla bandierina batte Burrai, deviazione di testa di Bonazzoli che batte Figuretti.
La partita si infiamma e al 35, arriva il raddoppio della Robur. Bastoni serve un pallone a Boron che in diagonale batte Figuretti.
Subito dopo Opiela serve Piredda che calcia deciso in porta ma Figuretti respinge, arriva Bonazzoli che colpisce la traversa.
Al 41' ancora un'occasione per i bianconeri 41’. Opiela serve Piredda che calcia ma Figuretti respinge, arriva Bonazzoli che spara sulla traversa.

Nel secondo tempo consueta girandola di sostituzione con gli allenatori che mandano in campo tutti gli uomini a disposizione.
Subito ad inizio ripresa l'Acquapendente accorcia le distanze su rigore per fallo provocato da Portanova.
Gioco brillante da parte della Robur con Torelli, Gustavo Pes e Libertazzi che cercano il col con insistenza supportati da un ottimo Pellegriche spinge sulla fascia sinistra.
Sul finale arriva il terzo gol con Burrai (ottima anche la sua partita) che crossa nel mezzo all'area dove Silvesti insacca di testa.

Fonte: Fedelissimo online
foto: Lina Cannoni