Robur Siena-Rimini: Le pagelle del Fedelissimo online a cura di Federico Castellani

Fontanelli 6,5
Ordinaria amministrazione per gran parte della gara. Si esibisce in un paio di interventi . Unica incertezza si fa scappare una palla a terra in maniera imprudente.

Mileto 6,5
Tranquillo appare deciso e senza tanti fronzoli quando deve spazzare la sua metà campo.

Cason 7
Sui palloni alti domina senza problemi. Qualche problemino contro Pera nei palloni a terra ma offre una buona prestazione.

Portanova 7,5
Partita soprattutto in cabina di regia difensiva. Sbaglia poco o niente e non casca in un intervento che avrebbe potuto dare luogo ad un rigore sull’incertezza di Fontanelli. 300 partite in A qualcosa vorranno pur dire!.

Varutti 6,5
Stantuffo sulla sua corsia pecca un po’ nel concludere l’azione. In difesa si dà da fare e recupera molti palloni anche con eleganza.

Rascaroli 6,5
Buona prestazione con corsa e qualche spunto da rilevare. Si denota che gioca senza patemi e la sua prestazione appare molto più convincente del solito.

Riva 6,5
Ragioniere di centrocampo mette ordine. Peccato che non tenti mai qualche sortita in avanti e si limita a gestire il gioco.

Zane 7
Buona prestazione. Sicuramente fra i migliori la prima metà. Poi, causa anche il caldo, scompare anche se arretra un po’ consentendo maggiore copertura.

Russo 6,5
A fasi un po’ alterne. Si accende a tratti e per poco non ci regala un vero euro goal che avrebbe fatto cadere lo stadio. Si sarebbe procurato anche un rigore stellare se il mediocre arbitro siciliano non avesse fatto finta di niente.

Crocetti 6,5
Sponde e tanto lavoro di quantità. Un po’ assente sotto porta.

Titone 7,5
Una furia. Corre come un indemoniato nonostante il gran caldo. Sbaglia come al solito un paio di goal facili e poi sblocca il risultato con un guizzo dei suoi. Avrebbe potuto anche raddoppiare se non fosse scalciato a centrocampo con la strada libera. Ma ancora una volta il mediocrissimo arbitro ,non solo non espelle l’avversario, ma incredibilmente ferma l’azione con le praterie davanti al portiere ultimo baluardo dei romagnoli. Ma la regola del vantaggio no??? Il migliore soprattutto per abnegazione e cuore. Insostituibile.

Diomandè 6
Entra e si mette a centrocampo a far quadrato

Santoni 6
Entra e vivacizza la manovra ma quando arriva al dunque troppo timido.

Giovannelli SV
Solo copertura praticamente non ha il tempo per far vedere il suo valore che, ci dicono, sia notevole

Cosa va
Grande prestazione. Gioco fluido con continui cambi di campo a esaltare le fasce. Una lettura della gara perfetta: una volta in vantaggio squadra di contro piedisti e maggiore copertura. E poi bella immagine di professionalità. Grazie ragazzi. Ora tutti a Macerata!!

Cosa non va
Il solito sperpero di occasioni. Almeno 4 nitide palle goal non concretizzate. Anche grazie ad una direzione arbitrale imbarazzante. Sarebbe stato opportuno realizzare almeno un 50% in più per mettersi al riparo da differenze reti varie. Ma sono dettagli.

Federico Castellani

Fonte: Fedelissimo online