Robur, respinto il ricorso contro il -2

La Corte di Giustizia Federale ha respinto il ricorso del Siena in merito all’inibizione di 3 mesi per Valentina Mezzaroma (violazioni CO.VI.SOC.) e la penalizzazione di 2 punti in classifica inflitta alla squadra a titolo di responsabilità diretta. Sono state invece ridotte da 10 a 5mila euro le ammende inflitte al tecnico Mario Beretta e alla società toscana.

La Robur aveva infatti presentato ricorso dopo che la Procura Federale aveva deferito la società bianconer, ed inflitto due punti di penalizzazione, “per non avere provveduto al pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti delle mensilità di maggio e giugno 2013, nei termini stabiliti dalla normativa federale”.

Di seguito il Comunicato Ufficiale, apparso sul sito della Figc:

1. Ricorso A.C. SIENA S.p.A. avverso le sanzioni:

1) ammenda € 10.000,00 al sig. Beretta Mario;
2) ammenda € 10.000,00 alla società A.C. Siena S.p.A. inflitta a titolo di responsabilità oggettiva ai sensi dell’art. 4, comma 2, C.G.S. in relazione all’operato del suo tesserato, inflitte seguito deferimento del Procuratore Federale per violazione dell’art. 5, comma 1 C.G.S. – nota n. 2047/208 pf13-14 SP/SS/blp del 31.10.2013 – (Delibera della Commissione Disciplinare Nazionale – Com. Uff. n. 38/CDN del 3.12.2013)

ESITO:  PARZIALMENTE ACCOLTO, e per l’effetto:
– riduce la sanzione dell’ammenda inflitta al Sig. Beretta Mario a € 5.000,00 con diffida;
– riduce la sanzione dell’ammenda inflitta all’A.C. Siena S.p.A. a € 5.000,00.

 

2. Ricorso A.C. SIENA S.P.A. avverso le sanzioni:

a) inibizione di mesi 3 alla sig.ra Mezzaroma Valentina;

b) penalizzazione di 2 punti in classifica da scontarsi nella Stagione Sportiva 2013/2014 alla società A.C. Siena S.p.A. a titolo di responsabilità diretta ai sensi dell’art. 4, comma 1, C.G.S. per la condotta ascritta al proprio Legale Rappresentante, inflitte seguito deferimento del Procuratore Federale per violazione dell’art. 10 comma 3 C.G.S.:

– in relazione al Titolo I), paragrafo III), punto 1) del Com. Uff. 167/A del 7 maggio 2013 relativo al Sistema Licenze Nazionali per l’ammissione al Campionato Professionistico di Serie B stagione sportiva 2013/2014 – nota n. 2525/203 pf 13-14/SP/blp del 21.11.2013;

– in relazione all’art. 85, lett. B), paragrafo VII) delle N.O.I.F. – nota n. 2978/295 pf 13-14/SP/blp del 12.12.2013 (Delibera della Commissione Disciplinare Nazionale – Com. Uff. n. 45/CDN del 9.1.2014)

ESITO: RESPINTO

Fonte: Fedelissimo Online