Robur, oggi vuole evitare l’istanza di fallimento

Dopo lo scontro diretto in chiave playoff di ieri sera ad Avellino, altri due appuntamenti decisivi attendono il Siena nei prossimi quattro giorni, fuori e dentro al campo. Si inizia oggi: l'avvocato della Robur Alessandra Amato (nella foto con l'avvocato Paolo Saracini) dovrà provare a convincere i creditori a desistere dalle loro istanze evitando così l'udienza prefallimentare la cui udienza presso la sezione fallimentare del tribunale di Siena è stata fissata per il 30 maggio prossimo. Rispettate nei giorni scorsi le scadenze federali con il pagamento dei crediti, il Siena deve quindi superare un altro momento determinante per la sopravvivenza del club, legato proprio ad un ammontare di debiti (fatti valere da alcuni creditori in sede di istanza fallimentare) che ammonterebbero a circa 1 milione di curo dal momento che alcuni creditori hanno ritirato le loro istanze. Nella importantissima giornata di oggi conosceremo i rilevanti sviluppi in attesa poi che anche l'ultimo deferimento alla Disciplinare (per non aver documentato l'avvenuto pagamento delle ritenute Irpef per le mensilità di maggio e giugno 2013) possa essere superato senza un ulteriore punto di penalizzazione.

Fonte: Corriere di Siena