Robur, largo ai giovani

24,7. È questa l’età media della squadra che ha chiuso la gara vittoriosa di Coppa Italia contro il Bologna. Un’età media sicuramente bassa “alzata” dall’esperienza di Farelli e di un incontenibile Valiani.

Ma con dentro un ’94 (Rosseti), tre ’93 (Milos, Spinazzola e Schiavone) e un ’92 (Crescenzi), di cui tre di proprietà della Robur. Il Siena dei giovani (a cui non possiamo non aggiungere Giannetti, classe ’91) sta crescendo e sta diventando grande, dando spazio e fiducia ai propri under, i quali li ripagano con prestazioni importanti.

Beretta, nella conferenza stampa di presentazione (a luglio) l’aveva detto chiaramente: abbiamo due obiettivi, uno dei quali è quello di far crescere i giovani che abbiamo, valorizzare i nostri giocatori farli crescere e conoscere, ma soprattutto apprezzare. E allo stesso tempo farli imparare da giocatori esperti e navigati che possono aiutarli e non poco.

Fonte: Fedelissimo Online