Robur col tridente Ciurria-Marotta-Bunino per battere la Viterbese

Si è svolta stamattina a Castellina Scalo sotto gli occhi di Anna Durio la rifinitura della Robur in vista della delicatissima gara di domani contro la Viterbese. Mister Scazzola avrà a disposizione 21 elementi (dei 26 in lista vanno tolti Campagnacci, Gentile, Castiglia e gli squalificati Freddi e Terigi). Il primo ad entrare in campo, poco prima delle 11, è stato Federico Gentile, che ha effettuato dei giri di campo e esercizi di stretching. Gentile, insieme a Castiglia, potrebbe rivedere il campo e forzare i tempi già per la trasferta di Olbia o per l’ultima giornata col Pro Piacenza. Dipenderà anche e soprattutto dall’esito della partita di domani. Poco dopo le 11 sono entrati i tre portieri, poi è stata la volta dell’intero gruppo, che ha svolto i classici esercizi sotto gli ordini del preparatore Marco Coralli per poi concludere con una partitella e degli schemi da fermo. Scazzola sembra orientato a confermare il 4-3-3, con Bunino largo sulla sinistra e Ciurria sulla sponda opposta in un tridente più offensivo di quello solitamente visto con Vassallo, che verrà invece riutilizzato in mezzo come a Lucca. Per il resto, Rondanini e Iapichino saranno i terzini, Panariello agirà nel centro-destra e D’Ambrosio nel centro-sinistra di difesa. (G.I.)

Fonte: Fol