Ripescaggi in Lega Pro: la graduatoria della D

Ecco la graduatoria di merito per eventuali ripescaggi al Campionato di Divisione Unica della Lega Pro stagione sportiva 2015/2016.

1° posto Sestri Levante (vincente finale)

2° posto Monopoli (perdente finale)

3° posto Fano (migliore semifinalista – quoziente punti 2,176)

4° posto Taranto (altra semifinalista – quoziente punti 2,029)

5° posto Viterbese (prima squadra eliminata V fase – quoziente punti 2,088)

6° posto Delta P. Tolle Rovigo (seconda squadra eliminata V fase –- quoziente punti 1,947

7° posto Correggese (terza squadra eliminata V fase – quoziente punti 1,894

8° posto Altovicentino (prima squadra eliminata IV fase – quoziente punti 2,058)

9° posto Poggibonsi (seconda squadra eliminata IV fase – quoziente punti 2,00)

10° posto Rende (terza squadra eliminata IV fase – quoziente punti 1,882)

11° posto Seregno (quarta squadra eliminata IV fase – quoziente punti 1,805)

12° posto Scandicci (quinta eliminata IV fase – quoziente punti 1,263)

13° posto Potenza (prima squadra eliminata III fase – quoziente punti 1,970)

14° posto Borgosesia (seconda squadra eliminata III fase – quoziente punti 1,921)

15° posto Piacenza (terza squadra eliminata III fase – quoziente punti 1,894)

16° posto Lecco (quarta eliminata III fase – quoziente punti 1,833)

17° posto Sacilese (quinta squadra eliminata III fase – quoziente punti 1,823 – 3° classificata in campionato – 15° posizione coppa disciplina)

18° posto Agropoli (sesta eliminata III fase – quoziente punti 1,823 – 3° classificata in campionato – 145° posizione coppa disciplina) 

19° posto Ponsacco (settima squadra eliminata III fase – quoziente punti 1,794) 

20° posto Olbia (ottava eliminata III fase – quoziente punti 1,705)

21° posto S. Nicolò (nona squadra eliminata III fase – quoziente punti 1,529)

Le società inserite nella suddetta graduatoria, acquisiranno di diritto la priorità per la presentazione di domanda di ammissione al Campionato Unico di Lega Pro 2015/2016 secondo quanto sarà disposto con successivo Comunicato Ufficiale della F.I.G.C..

Le altre squadre, a partire da quelle eliminate alla II° e I° fase dei Play-off, potranno presentare domanda secondo le modalità e termini di cui al medesimo Comunicato Ufficiale della F.I.G.C. e inserite in un’altra graduatoria che sarà utilizzata solo dopo l’esaurimento di quella già pubblicata nel presente C. U. ed a seguito di eventuale ulteriore disponibilità di posti nell’organico del Campionato Unico di Lega Pro.

Le società, per ottenere il ripescaggio nel Campionato di Lega Pro, dovranno versare un contributo straordinario alla F.I.G.C., che non potrà essere inferiore ad euro 500.000,00 (cinquecentomila/00). Le società, per essere ripescate, dovranno ottenere la Licenza Nazionale relativa al campionato per il quale chiedono il ripescaggio. Ai fini del ripescaggio nel Campionato di Lega Pro-Divisione Unica, non saranno ammesse deroghe sui Criteri Infrastrutturali fissati dalle Licenze Nazionali. Con successivo Comunicato Ufficiale saranno stabiliti i termini e le procedure per richiedere il ripescaggi

Fonte: Fedelissimo Online