Riceviamo e pubblichiamo

La Robur riscalda il cuore dei tifosi bianconeri accorsi all’Atemio Franchi per questo storico traguardo, vincendo una partita importante, contro un avversario che non ha mollato fino alla fine e che non ci stava a perdere, visto che non è sceso in campo certamente con le seconde file. Al di la della bella prestazione del Siena, vorrei soffermarmi su di un episodio che francamente non si dovrebbe vedere in campo e che invece si è manifestato di fronte al pubblico di casa. Mi sto riferendo al battibecco molto animato che Sannino e Mannini hanno avuto al momento della sostituzione di quest’ultimo, confermando le voci che fra i due non corra ormai buon sangue da diverso tempo, fatto che giustificherebbe le prestazioni opache del giocatore.

Capisco che l’allenatore ha e deve avere l’ultima parola e che le decisioni non si discutono, ma in questo caso, dopo gli inevitabili sfoghi si deve assolutamente cercare un chiarimento per ripristinare un giusto rapporto e in questo la Società ha l’obbligo di intervenire, per cercare di ridurre le distanze fra i due litiganti.

Non ci si può permettere di perdere un giocatore importante come Mannini solo per stupidi diverbi con Sannino e al di la delle ragioni che i due possono accampare, bisogna assolutamente trovare un punto di incontro nel riguardo dei rispettivi ruoli.

Ognuno ha il suo carattere, bello o brutto che sia, ma in questo momento in cui tutte le forze devono essere impegnate al raggiungimento di un solo obbiettivo è assolutamente fuori luogo mostrare queste brutte scene.

LALLO MENICONI.