Riceviamo e pubblichiamo

Ho appreso questa mattina dal Nuovo Corriere di Siena, che prima di Siena-Napoli ci sarà una contestazione dei tifosi alla società. Orbene, io sono in totale disaccordo con chi ha organizzato questa manifestazione o gazzarra, come si vuol chiamare, perché io la ritengo fuorviante e pure fuori luogo a poche ore da un evento storico come la semifinale di Coppa Italia. Cosa contestano questi tifosi? Cosa vogliono? Perché non gli va bene mai niente? Hanno contestato sempre tutti, compreso quel Paolo De Luca che oggi santificano, ma che quando era in vita e durante una partita gli esposero un cartello in curva con la scritta 'buffone'. Questo Siena sta facendo il suo campionato, questa dirigenza al di là di qualche sbavatura bisogna ringraziarla perché ha investito nel Siena, ci ha riportato in A e ci fa divertire anche ora nella massima serie. Cosa si pretende? Lo sceicco? Trovatelo oppure lo comprino i tifosi senesi a cui non va bene mai niente e invece di fare solo i tifosi vogliono fare soprattutto i dirigenti. Io non sono giovane e come in questi dodici anni non mi sono mai divertito prima, anche io vorrei restare in serie A a vita, ma per fare questo non si può tirare palate di cacca a tutto e tutti come si fa nelle contrade. Date retta, invece di contestare occupate questo tempo per convincere la gente a venire allo stadio contro il Napoli visto che non c'è anima. E poi si pretende la luna…..

Francesco Gozzi