Renate-Robur Siena… da 1 a 10

La Robur impatta allo Stadio Città di Meda e porta a casa un punticino che muove la classifica. Quello contro il Renate è stato un match molto combattuto, che ha visto i bianconeri tenere il pallino del gioco praticamente per tutti i 90 minuti, ma i ragazzi di Diana sono risultati essere attenti e precisi nelle coperture difensive. Ospiti che ci hanno provato diverse volte nel primo tempo soprattutto con Cesarini e Panizzi, ma le pantere si sono difese alacremente e hanno provato a graffiare con alcune sortite senza esito positivo. Il campo pesante ha condizionato molto la manovra di due formazioni che, solitamente, lavorano il pallone con molta rapidità, muovendosi da un lato all'altro del campo con dinamismo. Nella ripresa monologo bianconero dal punto di vista del possesso palla, ma poca concretezza nei 25 metri finali, con Satalino quasi mai impegnato. A pochi istanti dal termine la traversa del centrale Damonte ha negato ai nerazzurri la possibilità di portare a casa l'intera posta in palio. Il Renate rimane dunque imbattuto in casa, così come il Siena lo è in trasferta.

Sono zero le reti subite da Confente nelle ultime cinque gare affrontate in trasferta dal Siena. Rendimento davvero incredibile del portiere classe 1998 che, lontano dal Franchi, ha subito solamente due goal, entrambi siglati dal portoghese (di origini lussemburghesi) Dany Mota Carvalho, centravanti della Juventus U23. La pesante eredità di Nikita Contini sembra essere in buone mani. L'ex Reggina ha fatto ottimi interventi nel primo tempo, ma è stato spettatore non pagante nella ripresa di ieri.

Con il risultato maturato in Brianza, la Robur ha centrato il primo pareggio esterno in campionato. Finora erano arrivate cinque vittorie in trasferta, ci sono voluti i brianzoli a fermare la grande marcia esterna dei bianconeri, che non perdono in trasferta dalla gara contro l'Albissola dello scorso campionato (3-2 a Chiavari).

Continua, nonostante la mancata vittoria, il buonissimo momento del Renate, che nelle ultime dieci partite giocate tra campionato e coppa Italia serie c, ha perso solamente in due occasioni.

Quello ottenuto contro il Siena, è il terzo pareggio consecutivo per i ragazzi di Aimo Diana. Il segno x era uscito anche nelle sfide con Novara (pareggio interno per 1-1) e Monza, dove Maritato e compagni sono riusciti a recuperare nei minuti di recupero uno svantaggio di due reti sul campo della capolista.

Negli ultimi dieci incontri giocati in trasferta (dobbiamo risalire dunque all'anno scorso, più precisamente al 10 marzo per la sfida contro la Pro Vercelli) il Siena ha pareggiato per ben quattro volte: tre nella scorsa stagione e una volta quest'anno.

Restando in tema pareggi, il Renate ne ha collezionati ben cinque in questa prima parte di stagione. I nerazzurri hanno perso, come l'Alessandria e il Pontedera, solamente in due occasioni.

Sei è invece il numero che rispecchia i successi di Siena e Renate in questo primo spezzone di torneo: rendimento totalmente opposto per le due squadre, con i toscani che hanno conquistato cinque delle sei vittorie totali in trasferta, mentre il Renate ha portato a casa 12 punti davanti ai propri tifosi.

Il Siena ieri ha battuto sette calci d'angolo, senza però riuscire a trarne vantaggio. I calci da fermo vanno sfruttati meglio, soprattutto in partite, come quella di ieri, condizionate dal campo pesante. 

Se il rendimento del Renate in casa è molto positivo, diverso è il discorso in trasferta, dove le pantere hanno conquistato otto punti (un terzo del totale) a fronte dei ventitrè complessivi.

Sono nove le reti siglate dalla Robur in trasferta: è una media niente male considerando che si sono giocati sei incontri. Notevole la capacità realizzativa dei ragazzi di Dal Canto, che trovano la via del goal con maggior facilità rispetto a quanto non riescano a fare in casa.

Nelle ultime venti partite giocate in trasferta dal Siena, sono stati dieci i pareggi ottenuti dai bianconeri, partendo dal match dello Speroni di Busto Arsizio contro la Pro Patria giocatosi quasi un anno fa, arrivando al pari di ieri sul campo del Renate.

(Niccolò Anfosso)

FONTE: FOL

Foto: La Nazione