Reja prova l’ “albero di Natale” per la gara di questa sera con il Siena

FORMELLO – Ultima seduta di lavoro per la Lazio di Edy Reja in vista della gara di questa sera con il Siena. Il gruppo si è ritrovato alle 11 sul campo di allenamento per provare i movimenti e i calci piazzati per la sfida con bianconeri. Reja ha disposto sul campo la probabile formazione per la gara dell’Olimpico. Il tecnico friulano ha scelto i protagonisti schierandoli secondo un 4-3-2-1, il classico “albero di natale”. La difesa è stata composta da Garrido e Scaloni sulle fasce, con Biava e Diakitè centrali. A centrocampo Konko a sinistra e Gonzalez a destra si sono mossi ai lati di Ledesma. In avanti Mauri e Candreva sulle corsie esetrne della trequarti a supporto di Rocchi. A poche ore dall'inizio della gara, quindi, sembrerebbe questa la formazione che scenderà in campo alle 20:45 ma al momento non è possibile escludere l'ipotesi 4-3-1-2. Reja potrebbe decidere di cambiare idea a pochi minuti dal fischio d'inizio, com'è già successo nelle ultime uscite della formazione biancoceleste, e affidarsi al tandem offensivo Rocchi – Kozak supportato da Mauri sulla trequarti. In mediana Ledesma giocherebbe al centro di Gonzalez e Candreva.

KLOSE IN CAMPO – A distanza di 24 ore dalle parole di Reja, che sperava nel rientro del bomber tedesco per la gara di domenica, Miro Klose è tornato ad allenarsi in gruppo questa mattina. Ha svolto il lavoro atletico e poi ha preso parte alla prova tattica nell’insolita posizione di centrale difensivo. Ha giocato al fianco del giovane Sbraga marcando Rocchi, unica punta della probabile formazione titolare. Domenica con l’Atalanta, dopo circa 40 giorni di stop, potrebbe tornare in campo, o almeno questa è la speranza di Reja. 

CANA NON CE LA FA, MATU NEANCHE – Durante lo svolgimento della seduta  di ieri il giocatore albanese si è fermato, ha parlato con il dott. Bianchini a bordo campo e subito dopo ha abbandonato il terreno gioco sul quale si stava allenando con i compagni. Domenica era uscito zoppicante dal Friuli a causa di una leggera distorsione alla caviglia. Oggi ha svolto un provino sul terreno di gioco provando i cambi di direzione, ma dopo un lungo colloquio con Reja si è tolto gli scarpini ed è rientrato negli spogliatoi. Reja l'ha inserito nella lista dei convocati così come Lulic, che anche oggi è sceso in campo partecipando a tutta la seduta di lavoro. Mentre il bosniaco potrebbe andare in panchina, l'albanese sembra destinato alla tribuna. Mancherà  sicuramente Matuzalem: il brasiliano soffre per un’infiammazione al ginocchio e non sarà della gara. Non ci saranno anche Dias (tre turni di squalifica) e Marchetti (quattro turni), oltre ai cinque lungodegenti Klose, Radu, Stankevicius, Brocchi e Hernanes.

Fonte: Lalaziosiamonoi.it