REGINALDO: STO BENE, MI SACRIFICO VOLENTIERI

Appena arrivato a Siena, Reginaldo, ha detto che si sarebbe rimesso in sesto in poco più di una settimana. Per farsi trovare pronto all’inizio della nuova stagione: un campionato in cui dovrà rinascere, per vincere la sfida con se stesso e ripagare la fiducia di chi lo ha voluto. La tabella di marcia, per adesso, è rispettata. Reginaldo, come sta?
“Finalmente mi sento bene, sto bene. La condizione sta arrivando. Abbiamo ancora a disposizione qualche giorno per lavorare, cercheremo di sfruttarlo per migliorare ancora”.
Quattro amichevoli disputate: qualcuna di livello, qualche altra poco più di un allenamento, quali le indicazioni ricevute? 
“Questi test ci servono per trovare il ritmo partita, per dare minutaggio alle gambe. Cosa che sta succedendo. Sono appuntamenti necessari per raggiungere il prima possibile la giusta forma e farci trovare pronti per la nuova stagione: quelle sono le gare che contano davvero”.
Come vede la Robur?
“Credo che la squadra abbia fatto e stia facendo bene. Stiamo lavorando con il massimo impegno, seguendo attentamente quello che ci dice il mister. Sì, siamo a buon punto”.
Col tridente come va?
“L’ho detto dal primo momento che sono arrivato: sono a disposizione di Giampaolo, ovunque lui vorrà farmi giocare, sarò pronto. Voglio ripagare la fiducia che lui e la società hanno riposto in me. In qualunque parte del campo mi trovi”.
Si dovrà sacrificare un bel po’…
“La vita è fatta di sacrifici. Per il Siena lo faccio volentieri”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line