Reggiana: la rosa a disposizione di Diana

Essendo stata confermata per buona parte, la rosa della Reggiana può contare su molti degli interpreti che lo scorso anno si sono rivelati tra i migliori del girone. Il nuovo diesse Goretti ha poi fatto delle aggiunte mirate che hanno contribuito ad elevare la qualità dell’organico e ad aumentare la concorrenza in tutti i reparti.

Reparto difensivo – In porta i granata hanno voluto puntare sul giovane Turk, sloveno di proprietà del Parma messosi in mostra con i crociati nella passata stagione e che ha tolto il posto al confermato Venturi. La difesa ha visto partire il solo Legittimo, mentre sono stati riconfermati i vari Laezza, Cremonesi, Luciani, Cauz oltre a capitan Rozzio. Il nuovo innesto è stato il bulgaro Hristov, arrivato dal Cosenza.

Laterali – Sulle fasce si lottano il posto due coppie. A destra Guglielmotti e Libutti; il primo, pupillo di Diana, fa della fisicità e del passo le sue armi migliori, oltre ad essere avvezzo alla rete, mentre il secondo è più rifinitore. A sinistra non c’è più Contessa, al suo posto sono arrivati Guiebre, esterno ex Monopoli di origini burkinabé molto rapido e abile in fase di spinta, e Nicoletti, elemento strutturato e di buon rendimento.

Centrocampo – A ranghi completi sono sette e di assoluto livello i centrocampisti centrali a disposizione del tecnico di Brescia, che però al momento è orfano di Cigarini, fermo per la rottura del crociato rimediata nel finale di stagione dell’anno scorso. Dalla passata stagione sono rimasti i vari Sciaudone, Rossi, Muroni e D’Angelo, ma sono state anche aggiunte due pedine importanti per colmare l’addio di Radrezza. Dalla Cremonese è arrivato Nardi, mezzala box to box che abbina qualità e quantità, abile in entrambe le fasi, mentre dal Como è stato prelevato Kabashi, albanese che Diana conosce bene per averlo rilanciato a Renate, elemento in possesso di doti tecniche sopra la media della categoria e con un mancino insidioso.

Attacco – Davanti hanno salutato sia Zamparo che Scappini, ma Diana ha potuto riabbracciare Lanini, già decisivo con una doppietta contro la Lucchese. L’altro reduce è Rosafio, mancino bravo tra le linee e pericoloso nel tiro da fuori. L’acquisto di grido è stato quello di Montalto, centravanti forte fisicamente, nel gioco aereo e abile negli ultimi sedici metri. Completano il reparto Pellegrini, arrivato dal Sassuolo, e il portoghese Varela, alla prima esperienza nei professionisti dopo aver collezionato tante reti in Serie D.

L’organico della Reggiana:

Portieri: Turk (’03), Venturi (’92), Voltolini (’96).
Difensori: Cauz (’96), Cremonesi (’88), Hristov (’99), Laezza (’93), Luciani (’90), Rozzio (’92).
Laterali: Guglielmotti (’94), Guiebre (’97), Libutti (’97), Nicoletti (’98).
Centrocampisti: Cigarini (’86), D’Angelo (’95), Kabashi (’94), Muroni (’96), Nardi (’98), Rossi (’90), Sciaudone (’88).
Attaccanti: Lanini (’94), Montalto (’88), Pellegrini (’00), Rosafio (’94), Varela (’98).

(J.F.)

Fonte: Fol – Foto: Facebook AC Reggiana 1919