Reggiana e Gubbio tentano il primo vero allungo. Carrarese show, cadute pesanti per Cesena e Entella

È forse il primo vero allungo del campionato quello che Reggiana e Gubbio assestano in questo turno. I granata faticano ma espugnano il campo della Recanatese, con un rigore nel finale realizzato da Pellegrini. Completamente diverso il successo maturato dagli eugubini, un 4-0 sul campo della Vis Pesaro che non lascia spazio ad interpretazioni. Nel festival del gol della squadra di Braglia vanno a segno Morelli, Vazquez Mbakogu e Spina. Al terzo posto sale la Carrarese, che allo stadio ‘Dei Marmi’ si prende lo scalpo dell’Ancona con un risultato all’inglese; in rete, per la formazione di Dal Canto, Energe e Pelagatti. Carrarini che agganciano la Virtus Entella, sconfitta a Pontedera dalla squadra più in forma del campionato. Apre le marcature Catanese, Zamparo la pareggia ma Benedetti firma il punto del definitivo sorpasso, complice anche l’errore dal dischetto dello stesso Zamparo.

A proposito di cadute rovinose, fa specie anche quella del Cesena, sconfitto al ‘Porta Elisa’ da una Lucchese che era reduce da tre sconfitte in quattro partite. Successo di misura per gli uomini di Maraia firmato da Franco. Col minimo scarto si impone anche il Fiorenzuola a Sassari, vittoria che consente a Tabbiani e i suoi di mantenersi nelle zone altissime della classifica. Decisivo Mastroianni a 15 minuti dalla fine. Bene anche il Rimini, tornato al successo nel derby con l’Imolese con un rotondo 3-1. Mattatore assoluto bomber Santini, autore di una tripletta che lo proietta in solitaria in testa alla classifica dei cannonieri con 12 gol.

Finisce 3-1 anche un’altra delicata sfida, ovvero lo scontro salvezza tra San Donato Tavarnelle e Montevarchi. A spuntarla è la squadra gialloblu, che ritrova il sorriso dopo 13 giornate senza successi. Apre le marcature Ubaldi, pareggia Jallow ma poi la formazione di Buzzegoli si riporta avanti con Russo e la chiude nel finale con Noccioli. Gialloblu non più fanalino di coda in solitaria ma in coabitazione con l’Olbia, che non va oltre il pari ad Alessandria. Nell’anticipo di giornata a Gazoul risponde Ragatzu su calcio di rigore. (J.F.)

La classifica dopo la sedicesima giornata

Fonte: Fol – Foto: Facebook US Fiorenzuola 1922